Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA B - L'Arteniese alla Marcuzzi fa paura. Cassacco e Moruzzo ok

La tripletta dell'ex Bujese e Tricesimo costringe alla resa lo Spilimbergo. Louisor si presenta col gol a Gemona. L'Unione Smt piega la Majanese, a Treppo, Dignano e Udine, sponda Rangers, prevale l'equilibrio



Risultati da maneggiare con cura, quelli che la prima di campionato ha scritto nel girone B di Seconda categoria. Il caldo ha lasciato il segno, le squadre devono ancora trovare la quadratura (una gara di Coppa è pochino come antipasto), l'impressione è che i reali valori siano ancora da decifrare compiutamente come accade, del resto, di norma. 
Intanto, però, brilla il decollo di forza dell'Arteniese, capace di infliggere un pesante 5-1 a uno Spilimbergo che, sulla carta, dovrebbe essere formazione di tutto rispetto. L'undici di mister Fornasiere gioca una gara spigliata e propositiva, nobilitata dalla tripletta segnata da quel Davide Marcuzzi che è un autentico lusso per la categoria. L'ex Bujese e Tricesimo, ma non solo, con Bettio e Persello a completare la goleada (di Jacoposki la rete della bandiera mosaicista), mentre bomber Gerussi si è dato molto da fare anche se non ha trovato l'acuto individuale. Insieme all'Arteniese sulla ribalta sono saliti il Mereto (vedere articolo a parte), il Cassacco e il Moruzzo. Il Cassacco è andato a espugnare Gemona segnando un gol per tempo e, soprattutto, dando prova di notevole compattezza e solidità, tanto che la squadra di casa non è mai veramente riuscita a rendersi pericolosa. Il tecnico dei rossoblù, Marco Mittoni, resta con i piedi ben ancorati al terreno: "La prima giornata di campionato di solito non fa testo, ma è anche vero che partire bene aiuta. Nei primi 15' il Glemone ci ha messo in difficoltà attuando un pressing a tutto campo, ma siamo riusciti a reggere e col passare dei minuti a prendere metri e fiducia. Al 35' è arrivata la svolta, quando al termine di una bella azione Aghina ci ha portato in vantaggio. Nella ripresa i ragazzi hanno ben gestito il possesso palla e, nel finale, la stanchezza ha fatto il resto". Il 2-0 è stato segnato dall'ultimo arrivato nel Cassacco, il trequartista del '96 Lucas Louisor, proveniente dalla Fulgor.  
Per quel che riguarda il Moruzzo, ieri ha messo a segno il colpo grosso regolando 2-0 il quotato Riviera, con i bianconeri a segno con Croatto nel primo tempo e Cigolotto nella ripresa. 
In un turno d'esordio che ha visto 3 delle 8 sfide terminare in parità, ha colto la vittoria pure l'Unione Smt, che sul terreno amico ha piegato 3-0 la giovane Majanese la quale s'è battuta con buon impeto, incassando la doppietta di Rigutto e la stoccata di Owusu nell'arco di un match rimasto comunque aperto per un tempo e mezzo abbondante. 
L'atteso match tra Tagliamento e Reanese non ha deluso le attese: i biancorossi ospiti di Sant masticano amaro per non essere riusciti a gestire il doppio vantaggio costruito sull'onda della doppietta (anche un rigore) firmata da Zucchiatti, ma con i biancoverdi di Dignano che hanno subito accorciato le distanze grazie a Raimondi, per poi crederci e artigliare il pareggio con Caffarelli
Hanno diviso la posta pure Rangers e Atletico Grifone nonché Treppo e Pagnacco, due confronti terminati entrambi 1-1 che danno probabilmente il senso a questi primi 90' di campionato i quali, appunto, vanno maneggiati con cura. 



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98041 secondi