Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


ALLIEVI - Il Villa ci prova, il Cavazzo porta a casa la finale

Semifinale di ritorno gagliarda e costantemente in bilico di fronte a 200 persone. I viola colpiscono ancora con Sgobino, l'1-1 di Corva non basta agli ospiti per evitare la resa

C'era molta attesa in questa  semifinale di ritorno,  del torneo Allievi, all'andata risolta con il minimo scarto dal Cavazzo (1-0), partita vera sempre in bilico fra Cavazzo e Villa terminata 1-1 e con la vittoria per 1-0 dell’andata dei viola, saranno loro a sfidare la Pontebbana in finale sabato 29 ad Ampezzo alle ore 16.

Nel primo tempo, complice la paura di sbagliare, entrambe gli undici partono contratti con diversi errori sui passaggi, poche occasioni da rete, molto sentita da tutte due le squadre.
Nel secondo tempo il Cavazzo si è sciolto cominciando a giocare e ciò ha portato i frutti con il vantaggio in seguito ad un’ottima triangolazione DereaniSgobino con realizzazione di quest’ultimo rasoterra di piatto a pochi passi dal portiere. Lo stesso Sgobino è andato vicino al raddoppio con tiro stampatosi sul montante interno alla destra del portiere capitalizzando un lancio raccolto ai 16 metri. Sulla respinta Marco Dario fallisce il tap-in calciando oltre la traversa. Poi al 23’ da una palla persa dalla difesa cavazzina, Facchin è stato atterrato al limite dell’area per la conseguente punizione calciata da Corva e con la deviazione della barriera beffa Danna. A cinque minuti dalla fine contropiede di Sgobino che a tu per tu con il portiere calcia nell’angolino ma trova nuovamente il palo a negargli il gol. Negli ultimi minuti forcing finale del Villa con dua angoli e una punizione dalla trequarti il tutto controllato da Danna. “Devo fare i complimenti al Villa, una degna antagonista, ma un plauso particolare a Dereani a a tutta la mia squadra con la quale – ci ride su il mister Paolo Di Biase – ho perso una scommessa, sono riusciti farmela perdere. Sottolineo una degna cornice di pubblico, saranno state circa 200 persone ad assistere”.

“E’ stata una gara equilibrata – racconta mister Francesco Polonia del Villa – abbiamo sbagliato un gol all’inizio con Zanirato che avrebbe potuto cambiare le sorti. Nel secondo tempo avevo chiesto ai ragazzi uno sprint per andare in vantaggio purtroppo abbiamo preso il gol e ci siamo un po’ innervositi perché la partita ci stava sfuggendo. L’abbiamo poi recuperata con una punizione di Corva e verso la fine cercato di chiudere dietro il Cavazzo ma tra un po’ di stanchezza e mancanza di lucidità non siamo riusciti a fare quel gol che ci serviva. Il Cavazzo non ha rubato nulla, ha colpito anche due pali e faccio i complimenti a loro, se sono arrivati in finale, un motivo ci sarà. Ai ragazzi – continua il mister – posso solo ringraziarli per quello che hanno fatto. Come ho detto a loro si può vincere o perdere, l’importante in caso di sconfitta è uscire a testa alta ed imparare proprio dalle sconfitte. Chi vincerà? Visti risultati delle due semifinali opterei per la Pontebbana ma il Cavazzo ha la squadra per poter vincere”.



 

https://i.imgur.com/VFrd2pV.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...















MERCATO - I Guariniello tornano assieme

 Sembrava aver giurato fedeltà ai Mobilieri Sutrio. E invece, Gabriele Guariniello, attaccante dei vice campioni carnici 2018, lascerà la sua ultima squadra di ap...leggi
20/12/2018




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05121 secondi