Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL CASO - Donatello, in campo i... mister

Spiazzato dalla migrazione di tesserati all’Asso Sangiorgina, il presidente Simone Ronco parteciperà comunque al campionato di Terza Categoria. Rimediando con gli allenatori del settore giovanile e…qualche amico. Il 2 ottobre, intanto, nell’ambito delle celebrazioni per il 50° di affiliazione del club cittadino alla FIGC, è in programma un’ amichevole a scopo benefico. Sarà presente anche Totò di Natale

Scatta domenica anche il campionati degli ultimi (detto il massimo rispetto, sia chiaro), la Terza Categoria. E ai blocchi, dopo un estate rovente, ci sarà pure il Donatello, che ha chiesto (e ottenuto) di usufruire immediatamente del turno di…riposo. Il presidente Simone Ronco è rimasto infatti spiazzato - e soprattutto depauperato nella rosa - dalla migrazione di almeno una decina di tesserati che hanno raggiunto all’Asso Sangiorgina il loro allenatore (la stagione passata, appunto, al Donatello) Michele Corazza. Ad un certo punto si è temuto persino la rinuncia: evento a dir poco catastrofico, che avrebbe comportato la perdita di tutti i vincoli riguardanti il settore giovanile. La fine di tutto. Perché si sa il che Donatello, in un certo senso, opera pure nel sociale. Ma, soprattutto, recluta, alleva, cresce e (quando può) monetizza. Magari sulla corsia preferenziale riservata all’Inter, società con la quale esiste una proficua collaborazione. Cosi, per non morire, Ronco - l’idea di andare sul…mercato non l’ha nemmeno sfiorato - si è fatto venire un’idea, chiedendo la collaborazione degli allenatori già operanti in casa. Dal 30 settembre vedremo dunque in campo, magari oltre allo stesso Ronco, i vari Tormena, Moras, Driussi, Scherf, Zampa, Romano, il mitico Gigi Lanzilli, Marcuzzi, Sbisà, Bric figlio. Più alcuni ex allievi e qualche amico. In totale circa venti giocatori: per averne almeno una quindicina sempre disponibili alla bisogna. Per la panchina si era inizialmente pensato a Renato Nardone, ma l’attuale segretario (tagliato il traguardo degli 80 anni) ha saggiamente declinato la proposta. Al momento, dunque, in attesa dell’arrivo di un ulteriore personaggio (ancora top secret, che dovrebbe portare con sè pure qualche risorsa tecnica) dal Carnico, non è esclusa l’autogestione.

L’EVENTO - L’eventuale “dipartita” del Donatello avrebbe suscitato gran stupore e rumore anche perchè, proprio quest’anno, si celebra il mezzo secolo di affiliazione del club (già fondato nel 1967) alla Figc. Nell’ambito delle celebrazioni è stata allestita un’amichevole a scopo benefico: è in calendario per martedi 2 ottobre e vi hanno già aderito personaggi del calibro di Gianfranco Cinello, Paolo Miano e, soprattutto, Totò Di Natale. (rozan)



 

https://i.imgur.com/qgbva5x.jpg

https://i.imgur.com/dDsGN95.jpg

https://i.imgur.com/wQJ5vqo.jpg

https://i.imgur.com/hGcjKP9.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89985 secondi