Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FEMMINILE - Sarone, buon punto. Il Futuro Giovani si mangia le mani

Prima giornata dell'Eccellenza con i pareggi delle squadre della Destra Tagliamento rispettivamente con Maser e Virtus Padova. Non basta la Gaspardis alla Triestina/San Marco B per resistere al Primiero



Equamente divise tra i due gironi le quattro formazioni regionali iscritte al campionato di Eccellenza femminile, messosi in moto con la prima giornata.
Nel gruppo B il Sarone Caneva ha impattato 1-1 contro l'Altivolese Maser in quel di Caneva. Tra le fila pordenonesi l'allenatore Marco Feruglio commenta: “Sono contentissimo di come è andata contro una squadra esperta della serie C. Bene per una squadra nuova e giovane come la nostra. Si poteva subire più gol e invece abbiamo tenuto bene. Abbiamo preso gol al 20' del primo tempo su un tap in dopo una smanacciata del portiere per poi pareggiare a fine primo tempo con Leonarduzzi su una bella azione. La prossima domenica renderemo visita al Barcon e non sarà neanche facile”.
La giovane Triestina/San Marco B, dal canto suo, ha ceduto nella tana del Primiero per 7-2 (Avanzo, 4 Antoniol, 2 Campigotto – 2 Gaspardis per le ospiti). Gli altri risultati: Maerne-Villorba 0-4, Sport Project-Barcon 3-0.

Nel concentramento A ha riposato la Triestina/Polisportiva San Marco A e il Futuro Giovani ha fatto 2-2 contro la Virtus Padova a Prata di Pordenone. Così il dirigente di casa Claudio Polli: “Non è andata bene, per quanto a fine primo tempo perdessimo 1-0 e poi non si riusciva a recuperare. Poi la squadra è riuscita a rovesciarla grazie a Codotto e a un rigore di capitan Fagotto al 44' della ripresa. Sembrava fatta, bastava gestirla, ma per assurdo abbiamo preso gol in contropiede in casa e in vantaggio. Lo abbiamo preso al quarto dei 5' di recupero ed è finita così 2-2 con il loro numero 4 a fare doppietta. Peccato, avremmo potuto portare a casa i tre punti dopo che si era messa male. Non so se è stato un errore di inesperienza o di troppa sicurezza, ma in questo nuovo campionato si gioca sul filo dell'equilibrio, tanto più in questa prima fase e non si vincerà più tanto a poco come succedeva nella passata stagione. Perciò le occasioni vanno sfruttate! Bene la reazione, ma ci mangiamo le mani, anche perchè ci aspetta la trasferta di Legnago, una delle più lunghe e contro un'avversaria finita nei primi posti della C negli ultimi tre anni. Almeno abbiamo avuto la bella soddisfazione arrivata dalle nostre Juniorec, messe in campo per la prima volta e al debutto in campionato hanno vinto in casa per 10-2 contro il Trento Clarentia. Speriamo sia un segnale incoraggiante”.
Gli altri risultati: Gordige-Proioxis Legnago 0-0, Portogruaro-Keralpen Belluno 2-2 e Union Villanova-Real Montecchio Maggiore 8-1.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...























COPPA SECONDA - Zucco: ci abbiamo provato

Non era impresa certamente facile rimontare un 3-0 alla capolista del girone D di Seconda categoria, la Roianese, nel ritorno degli ottavi di coppa Regione, anche per una quadrata formazione q...leggi
08/11/2018











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94874 secondi