Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CSI - Il Fagnigola si pappa il Villotta. Redivo e Del Savio micidiali

Girone B all'insegna del fattore campo: alla corazzata non basta il vantaggio di Coletto per tenere a bada il San Michele, trascinato da Nerlati e Fantuzzi al prestigioso successo. Gialuth e Città San Vito vincono e convincono



Quattro su quattro le vittorie interne della seconda giornata del girone B degli amatori Csi,con un solo gol messo a segno dalle squadre in trasferta. Il fattore campo in questo turno l’ha fatta veramente da padrone.
L’unico ad aver bucato la rete di casa è il Villotta ma non è stato sufficiente quel gol per vincere, anzi ha perso 3-1 in casa del San Michele Fagnigola. Al vantaggio ospite di Coletto su calcio d’angolo, rispondono i locali con il pari di Nerlati e ribaltano poco dopo con lo stesso Nerlati. Il Fagnigola potrebbe triplicare ma Gabbana fallisce il rigore a ridosso dell’intervallo. Nel secondo tempo cresce il Villotta, manca il pareggio più volte e alla fine subisce il 3-1 in contropiede da Fantuzzi.
Il Gialuth sfodera la “manita” nei confronti dell’Azzanello in una gara mai in discussione con i locali avanti di due reti a fine primo tempo e nel secondo, complice un’espulsione tra gli ospiti verso il 20’, il Gialuth dilaga. Vanno a segno capitan Redivo con una tripletta e un gol a testa per Nosella e Oliva. Rispetto al turno precedente i padroni di casa hanno cambiano sette pedine ma l’epilogo rimane sempre lo stesso.

Dopo due gare il Vecchio Amore rimane ancora fermo al palo, la seconda sconfitta consecutiva arriva in quel di San Vito per opera della locale formazione che vince 3-0. Dopo un occasione per gli ospiti respinta dai difensori di casa, a due minuti dal riposo su un contropiede quattro contro tre, Ornella sigla il vantaggio del San Vito. Nella ripresa la squadra di Montereale cala d’intensità e i padroni raddoppiano. Fanara galoppa in fascia e serve in area Romolo atterrato ed il conseguente rigore viene trasformato da Ornella con un tiro sotto la traversa. Il Vecchio Amore va vicino nel  riaprire la gara ma l’attaccante da buona posizione calcia fuori. E allora, ad attori invertiti il San Vito chiude, Rimolo sulla corsia di destra salta tre avversari, mette in mezzo un rasoterra lisciato dal difensore e Fanara di piatto fa tris.  
Il Cordenons vince in casa con un’altra grande prova della squadra allenata da mister Cozzarin che raccoglie i tre punti vincendo 2-0 contro un buon Corva. La prima e unica occasione per gli ospiti all’8’ con Lucon ma è attento Barzan a non farsi sorprendere. Plastica parata anche per l’estremo ospite su Sirigu dopo un bel fraseggio con Del Savio. Il primo tempo, all’insegna del gioco maschio, si chiude con una scarica di cartellini. Nella seconda frazione il Cordenons è più determinato e passa in vantaggio con Del Savio che addomestica il pallone in area, aggira un difensore e da vero bomber insacca. Successivamente cercano gloria Cecchetto e Sirigu, il primo timbra il palo, il secondo con un tiro velenoso da fuori area sfiora la traversa. Il gol ammazza partita arriva al 30’, autore ancora Del Savio sfruttando la respinta del portiere su tiro di Sirigu.

Fotocopertina per il bomber dell'ADV Cordenons Carlo Del Savio.



 

https://i.imgur.com/AqovoE8.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,92040 secondi