Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


ECCELLENZA - Il Fontanafredda perde a tavolino una gara già persa

Per 3 minuti i rossoneri hanno schierato contro il Tricesimo solo 2 dei 3 fuoriquota obbligatori



Sconfitta era e sconfitta è rimasta, ma più pesante: superato 1-0 domenica dal Tricesimo, il Fontanafredda ha subito la perdita della gara per 0-3 a tavolino da parte del giudice sportivo per essere scivolato sulla buccia di banana dell'obbligo di schierare durante l'intero incontro dei tre fuoriquota obbligatori. I rossoneri avevano cominciato l'incontro spianando Possamai ('98), Basso e Lisotto ('99) e Gattel (2000). Il guaio si è verificato al 30' della ripresa, in seguito alla sostituzione di Lisotto con il '91 Zardini, contemporanea con quella tra i 2000 Gattel e De Luca. In precedenza, infatti, Stoico aveva avvicendato Possamai con il senatore Scian. La situazione di irregolarità si è protratta per 3 minuti: infatti al 33' della ripresa l'allenatore del Fontanafredda ha spedito in campo il 2001 Berton al posto del portiere Peruch dell'89. Ma ormai la frittata era fatta.
Una frittata digeribile tenuto conto del risultato maturato sul campo. Attenzione, però, che errori come questi possono condizionare il risultato di un intero campionato. La vicenda inoltre conferma che è più facile sbagliare quando si comincia l'incontro con più dei 3 giovani obbligatori in campo. Il Fontanafredda ne aveva schierati 4, una situazione di tranquillità e abbondanza che l'ha spinto ad abbassare la guardia... 



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



















PRIMA A - Attenzione alle sorprese: chi ci casca?

Ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una domenica da brividi. In parecchi campi i risultati appaiono scontati e per questo le sorprese potrebbero essere dietro l’angolo. A partire dal derby por...leggi
20/10/2018















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,93764 secondi