Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PROMO B - Costalunga, segnali di risveglio contro la capolista

La Virtus Corno si impone di misura sui gialloneri, che fino all'ultimo inseguono un pareggio che avrebbero meritato. Ma Jacopo Caucig, sull'onda della Coppa, è decisivo in più di una circostanza


Costalunga ancora al palo ma finalmente con segnali di risveglio. Esce sconfitto per 2-1 in casa contro la capolista Virtus Corno. Gioca un primo tempo con ardore e senza paura, sfiorando il gol per ben tre volte nei primi 20'. Due volte con Menichini che calcia da fuori, nella prima circostanza sfiora il palo a portiere battuto, nella seconda occasione con un sinistro diretto al sette impegna severamente Caucig che con la punta delle dita toglie la palla destinata al sette. Nel mezzo delle due chances, occasionissima per Sistiani che con un bel inserimento in area da destra, spreca calciando da ottima posizione addosso all'estremo difensore. Nella prima mezz'ora la partita è vibrante e gli ospiti non stanno certo a guardare e  colpiscono una traversa con Meroi al 7', successivamente impegnano Gianluca Zetto con un colpo di testa di Tomada al 31' e al 35' con un tiro quasi a botta sicura di Filippo Caucig, entrato al 23' al posto dell'infortunio Martarello. Ospiti che catalizzano principalmente le loro azioni offensive sulla punta di peso Gashi, il quale in avvio di ripresa, (nell'unico momento in cui la Virtus Corno dà l'impressione di avere il controllo del match facendo la partita) sblocca il risultato con un colpo di testa angolato sul quale Zetto non può nulla. Uno-due micidiale dei friulani che al 52' raddoppiano. Cross da sinistra quasi dal fondo, con Zamora che indisturbato insacca di testa al limite dell'area piccola.
Il Costalunga ci mette un po' a reagire. Al 63' bella azione in campo aperto, cross di Ferro dalla destra sul secondo palo per Sistiani, pallone intercettato in tuffo da Jacopo Caucig che lo fa suo. Menichini sulla sinistra crea scompiglio alla difesa friulana, al 69' viene fermato con una vistosissima trattenuta per la maglia di Meroi che viene ammonito (giallo anche all'attaccante giallonero per un accenno di reazione), mentre al 70' costringe Libri a un brutto fallo (intervento a gamba tesa dritto sul ginocchio), sanzionato con il cartellino rosso dal direttore di gara. Costalunga che prova a premere ma in maniera sterile. Il solito Menichini al 80' si guadagna una punizione dai 20 metri che lui stesso calcia di poco sopra la traversa. Al 83' Sistiani calcia da fuori area e Caucig para in due tempi. 87', cross di Menichini per Sistiani che al volo non inquadra la porta.
Al 91' si accende la fiammella della speranza per i padroni di casa (oggi guidati da Palmisano in panchina, in attesa del nuovo mister al posto di Gianfranco Varljen). Destro di Menichini, l'estremo difensore respinge lateralmente, irrompe Sistiani che insacca la rete della speranza. In pieno recupero entra nella mischia anche Andrea Steiner, il Costalunga ci prova con orgoglio fino all'ultimo. Al 96' punizione dalla trequarti sinistra di Del Moro che la mette in mezzo, Caucig in mezzo a un grappolo di uomini smanaccia come può ma non riesce ad allontanare la sfera dall'area di rigore, il pallone arriva a Grego che controlla e calcia in porta, provvidenziale parata del portiere che riesce ad intercettare la conclusione salvando il risultato per i suoi.
Virtus Corno che conquista una vittoria importante che le consente di rimanere in testa alla classifica, seppur in coabitazione, anche se a onor del vero, ai punti il Costalunga (anche oggi privo di Andrea Olio e Massimiliano Zetto) avrebbe meritato il pareggio.

Andrea Bonadei



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,13625 secondi