Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A2 - Gsa, le tigri sono gattini

Clamoroso scivolone dei bianconeri all’esordio (in trasferta) in campionato: Imola vince 78 - 71. Deludono in troppi. Adesso due gare casalinghe (Mantova e Montegranaro) per il riscatto



E’ solo la prima giornata ma…attenzione agli slogan. Se il celebre “Daremo l’anima” dalla passata stagione adottato dall’Udinese calcio si è tramutato in un pericoloso boomerang, al momento “Tigri al Carnera” non sembra lo slogan più appropriato per etichettare la Gsa 2018/2019. Perché magari, in casa, Pinton e soci sbraneranno anche gli avversari ma lo sbarco in campionato - dopo una pre season definita eccellente - non è per nulla incoraggiante. Anzi. Il tanto atteso esordio si è infatti rivelato (come “anticipato” da Friuligol) un tranello: perchè la Gsa che doveva crivellare le retine rivali, si è arrestata a quota 71, facendosi infilzare da un’ Imola (che ne ha messi, invece, 78) onesta e nulla più. Udine è rimasta in gara - dando anche la sensazione di poterla incamerare - per due quarti; nel terzo, invece, i padroni di casa sono saliti in cattedra, spazzando via i friulani. Deludenti le prestazioni di più di qualche elemento: Pellegrino e Powell su tutti. Cortese va invece assolto per il recente malanno alla spalla. Adesso, all’orizzonte, si prospetta una coppia di impegni casalinghi: il primo domenica prossima contro Mantova; sette giorni dopo, invece, arriverà Montegranaro. Soltanto se i gattini visti vagabondare sulla via Emilia si rimetteranno la pelle delle Tigri, allora la Udine dei canestri potrà tornare a sorridere. Altri scenari non vogliamo immaginare. (rozan)

IMOLA- GSA 78- 71

IMOLA: Crow 4, Montanari 4, Fultz 8, Bowers 9, Rossi 14, Simioni 11, Raymond 18, Magrini 10, Ndaw. NE: Wiltshire, Calabrese e Prato. Coach: Di Paoloantonio.

GSA: Mortellaro 18, Cortese 9, Simpson 13, Penna 7, Nikolic 7, Pellegrino 1, Powell 14, Spanghero 3, Pinton, Genovese. Coach: Cavina

PARZIALI: 16 - 21, 37 - 40, 61 - 53.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE A2 - Martelossi: "Serve continuità"

Sono passati vent’anni. E anche gli allenatori di basket, a volte, ritornano. Alberto Martelossi, poi, cercherà pure di essere profeta nella piccola patria. A Udine ballò una sola stag...leggi
23/01/2019


SERIE A2 - La Gsa esonera Cavina

Confermato (con riserva) ieri, esonerato oggi. Cosi va la vita, soprattutto nello sport. In ogni caso, la posizione di Demis Cavina - licenziato da poche ore dal presidente Alessandro Pedone...leggi
22/01/2019


SERIE A2 - Gsa nella tana di Veideman

Dieci giorni di fuoco: sono quelli che attendono la Gsa, reduce dal successo su Imola. Due punti preziosissimi per la classifica, ma pagati con diversi acciacchi: e proprio a ...leggi
19/01/2019

SERIE A2 - Powell, intervento riuscito

Zero complicazioni. L’intervento in artroscopia (interessato il menisco mediale) al ginocchio sinistro dell’ala della Gsa Marshawn Powell, effettuato in giornata all’ospedale di ...leggi
17/01/2019

SERIE A2 - Gsa, Powell sotto i ferri

Si ferma Marshawn Powell. L’ala della Gsa, da tempo sofferente al ginocchio sinistro, dovrà infatti essere operato per l’asportazione del menisco mediale. A...leggi
16/01/2019


SERIE A2 - Simpson no, Gsa sì?

Archiviato il girone di andata con un bilancio inferiore alle attese (il sesto posto non può soddisfare e, in effetti, nella stanza delle grandi decisioni il malumore serpeggia), la Gsa...leggi
12/01/2019




SERIE A2 - Gsa, la svolta o si cambia

Mai vincente, sinora, contro le migliori del ranking e sfumato l’obbiettivo Coppa Italia (che, ovviamente, viene ora relegato in secondo piano, alla stregua di un fastidioso scollinament...leggi
05/01/2019




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,72092 secondi