Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - L'espulsione di Colli rianima il Ronchi

Partita non semplice per i padroni di casa contro un buon Cordenons. La divisione della posta alla fine è giusta



Al "Lucca" di Ronchi va in scena il "derby dei cinque punti" tanti sono quelli in classifica di Ronchi e Cordenons.
Il ronchigino Franti, da subito, schiera un 4 3 3, mentre il collega Barbieri un momentaneo 3 4 3, rimodulandolo in corso di gioco.
La partita inizia subito col botto: il fischietto nisseno Nuckchedy (a latere Scremin e Bressan) annulla, al 5', un gran gol di  Serrago, che si sarebbe mosso commettendo un fallo (non tanto evidente) prima di concludere di gran classe. Il Ronchi reagisce e si presenta con un Lucheo in gran spolvero che spinge assai sulla fascia sinistra liberando palloni eccellenti per i suoi. Da una di queste manovre di fascia nasce al 7' il gol di testa di Cesselon: l'arbitro anche in questo caso annulla registrando un (dubbio) fuorigioco del calciatore locale.
Un sobbalzo al 12': un gran tiro da fuori di Colombo, solo davanti al portiere, Dovier, che però non si fa trovare impreparato e respinge coi piedi. Nell'immediato ribaltamento di fronte, e sempre su cross di Lucheo, Veneziano non ci crede fino in fondo e Cellini lo anticipa in uscita.
Al 20' una bella punizione del ronchigino Markic pare finire all'incrocio dei pali, alla sinistra del portiere cordenonese, che si supera. Al 34' l'esterno destro avanzato Tuniz, approfittando di una difesa imbambolata, realizza il gol del vantaggio, spizzando di nuca su una "pallacross" di Serrago

Nella seconda metà di gioco tutto prosegue come nella prima. Il Cordenons innesta davanti Gomis per Colombo. La svolta arriva all'11': viene espulso Colli per un fallaccio  su Veneziano, che si stava involando verso la porta avversaria. Nuckchedy non ha dubbi e sfila dal taccuino "il rosso" Ci voleva questa pesante ammenda per incoraggiare gli undici locali e infiammare il tifo sugli spalti, anche oggi gremitissimi. Ancora cambi: per il Ronchi, al 16', esce Dallan per Mason; per il Cordenons, al 18 st, entra Barbui per Frimpong. Al 25' il Ronchi si scuote e esce da un torpore che lo aveva assalito per quasi settanta minuti.  Un bel fraseggio Markic-Veneziano fa arrivare la palla in area piccola, dove l'ottimo Lucheo non sbaglia, firmando il pareggio.
Il Ronchi ora ci crede e preme verso la porta di Cellini. Il Cordenons, in dieci, si chiude a riccio e, alla fine, la posta in palio viene divisa: giusto così. 

Pugaccio



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...
































COPPA SECONDA - Zucco: ci abbiamo provato

Non era impresa certamente facile rimontare un 3-0 alla capolista del girone D di Seconda categoria, la Roianese, nel ritorno degli ottavi di coppa Regione, anche per una quadrata formazione q...leggi
08/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,02231 secondi