Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA - Il Pordenone fa soffrire il Real Arzignano

Grande prestazione della Martinel al cospetto di una delle formazioni più forti della serie A: la sconfitta arriva nel finale, dopo che la squadra di Asquini ha accarezzato la grande impresa



Lo aveva promesso che avrebbe lottato fino alla sirena, e così è stato. Una serata che è già storia quella di oggi con il Pordenone che fino a 1'29'' dalla sirena conduceva il gioco davanti al Real Futsal Arzignano, formazione della Serie A Futsal. Un'uscita dalla Coppa della Divisione decisamente a testa alta.

Sono subito i padroni di casa a portarsi dalle parti di Sermino con Milanese, mentre Vascello svolge ottimamente il suo compito in due occasioni su Jhonatan nei primissimi minuti.
Martinel Pordenone ben chiusa nella propria metà campo che sfrutta le ripartenze dei suoi per provare a colpire un sin qui più costruttivo Arzignano. Ospiti che si portano in avanti al 6'29'' con l'esperto Brancher (classe '67) sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite.
La risposta neroverde non tarda a farsi attendere e pochi secondi più tardi è Zuliani a firmare la sua prima rete stagionale che vale il momentaneo pari. I ramarri possono portarsi in vantaggio a 9'30'' quando Grzelj colpisce la traversa interna e dà al pubblico di casa l'illusione del goal; rete che arriva, tuttavia, appena 17'' più tardi, sempre ad opera dello sloveno che devia in rete la punizione di Kamencic.
Sul 2-1 la Martinel Pordenone potrebbe allungare ulteriormente le distanze quando Perin colpisce il palo sulla ripartenza di Finato al minuto 11 '25''.
Ci pensa, invece, Amoroso a ripristinare gli equilibri al 13'07'', approfittando di un errore difensivo dei nostri. Nei minuti che precedono la fine della prima frazione è Vascello, tra tutti, il protagonista, autore di un paio di interventi decisivi su Jhonatan e Houenou che valgono come un gol; il numero 1 neroverde tiene così in partita i compagni e fa sognare il pubblico di casa.

Tornati in campo è sempre Vascello che dopo appena 48'' si fa trovare pronto sulla conclusione di Salamone, mentre a 1'45'' non può nulla su Jhonatan a due passi dalla porta, proprio sulla respinta iniziale di Vascello.
La Martinel Pordenone però ci crede ancora, così come tutto il Pala Flora, ed al 6'03'' trova il pareggio con Kamencic che finalizza l'azione in velocità di Grzelj e Finato.
Cresce d'intensità il match ed ancora Kamencic pericoloso al 12'05'' dalle parti di Sermine, mentre Jhonatan sfiora dall'altra parte il palo esterno.
Il pari va evidentemente stretto agli ospiti che già a 6' dalla fine iniziano a giocare con portiere di movimento, una scelta che favorisce il vantaggio dei ramarri al 16'35'' con capitan Milanese; un gol che fa impazzire tutto il pubblico neroverde che inizia così a sognare l'impresa storica.
Sogno che dura fino a 1'29'' dalla sirena quando Tres punisce la difesa pordenonese da posizione centrale. Nel finale ci pensano allora i talenti biancorossi a chiudere la gara, prima con il Nazionale Houenou a 50'' e poi a 10'' dal termine.
Martinel Pordenone ad un soffio dall'impresa storica, al termine di una prestazione da applausi, al cospetto di una delle formazioni più blasonate del calcio a 5 in Italia.

MARTINEL PORDENONE C5  - REAL FUTSAL ARZIGNANO  4 - 6 (p.t. 2-2)

Gol: 1° tempo: 2-2 - Brancher (A), Zuliani (P), Grzelj (P) e Amoroso (A)
2° tempo: 2-4 - Jhonatan (A), Kamencic (P), Milanese (P), Tres (A), Houenou (A) e Salamone (A)

MARTINEL CALCIO A 5: Vascello 1, Perin 2, Tosoni 3, Zuliani 5, Grzelj 6, Fabbro 8, Barzan 9, Kamencic 10, Milanese 11 (capitano), Fiorot 12, Finato 13 (vice-capitano) e Grigolon 14. All. Asquini.

REAL FUTSAL ARZIGNANO: Sermino 1, Bicego 2, Lazrj 3, Brancher 5, Rosa 6, Jhonatan 7, Tres 8, Amoroso 9, Salamone 10, Urbani 12, Zarantonello 18, Gennarelli 19, Pinto 19 e Houenou 21. All. Stefani.

ARBITRI: Fedrigo (Pordenone) e Suelotto (Bassano del Grappa). Cronometrista: Zucchiatti (Tolmezzo).

NOTE - Ammoniti Grzelj (P) e Bicego (A).

 
 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...















SERIE B - Brusco risveglio per il Maccan

Brutto e brusco risveglio per il Maccan Prata, che dopo l’impresa dei quattro successi consecutivi in altrettante giornate incappa in un meritato ko interno con la Fenice Venezia...leggi
03/11/2018







SERIE B - Martinel "acefala" verso Belluno

A ranghi ridotti dopo le severe decisioni arbitrali di sabato scorso nel derby con il Maccan Prata, la Martinel Pordenone si prepara per una trasferta impegnativa (sabato 27, ...leggi
25/10/2018












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98122 secondi