Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Pacor: un suicidio. Caiffa: una goduria

Il ds del Sistiana e l'allenatore del Mladost commentano l'incredibile blitz della matricola a Visogliano



Kristian Pacor (direttore sportivo del Sistiana Sesljan): “E' stata una sconfitta da suicidio. Non ho mai visto una partita del genere..., abbiamo sprecato almeno sei occasioni, l'arbitro ci ha negato un rigore evidente nel primo tempo e uno lo abbiamo sbagliato nel secondo, abbiamo colpito due pali e una traversa, non so dove si dovrebbe portare la squadra dopo una gara così in cui si meritava molto di più. E non ho neanche mai visto una squadra (il Mladost, ndr) così fortunata: il primo gol è arrivato su una punizione sporcata e il secondo su un tiro della domenica. Una gara veramente incredibile, ma dobbiamo rilanciarci subito dopo queste due sconfitte e dovremo farlo a partire da domenica prossima”.

Stefano Caiffa (allenatore del Mladost): “Questa vittoria è una gran goduria, tanto che abbiamo festeggiato a lungo. Prima a Visogliano grazie alla bella ospitalità del Sistiana e poi con la solita nostra cena di squadra. Abbiamo vinto una partita sulla carta improba. L'abbiamo impostata su una prova di contenimento e loro hanno dimostrato le loro qualità superiori, ma se non si segna quando si hanno le occasioni e invece gli avversari ne fanno due... Ci hanno raggiunti sull'1-1 e poi hanno fallito un rigore oltre a colpire due pali. Per noi veramente una bella soddisfazione e devo dire grazie ai miei ragazzi per i tre punti nonché bisogna ringraziare il Sistiana per l'ospitalità. Siamo riusciti a passare in vantaggio al primo tiro effettivo con una punizione di Erik Cadez dal limite, che è passata tra le gambe dei vari difensori e ha ingannato il portiere. Poi abbiamo preso subito l'1-1 e nella ripresa ci siamo dati al contenimento e al contropied, come avevamo studiato in settimana. Una bella ripartenza ci ha permesso di raddoppiare. Un cross dalla sinistra di Caus ha visto Merlo calciare al volo di piatto all'incrocio, un gran bel gol. Poi abbiamo sofferto, anche perchè ci è stato espulso Patessio, ma siamo riusciti a tenere”.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...
































COPPA SECONDA - Zucco: ci abbiamo provato

Non era impresa certamente facile rimontare un 3-0 alla capolista del girone D di Seconda categoria, la Roianese, nel ritorno degli ottavi di coppa Regione, anche per una quadrata formazione q...leggi
08/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98710 secondi