Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Fortunato: "Collini super. Orgogliosi dei nostri giovani"

Il ds della Tarcentina commenta l'impresa firmata dai canarini di Tion sul terreno del temibile Pravisdomini: "Hanno piazzato un uno-due terrificante, ma i ragazzi hanno saputo reagire"



Successo importante della Tarcentina sul Pravisdomini per 3-2 in campo esterno infliggendo ai pordenonesi il primo capitombolo interno e con le prime tre reti subite sul loro terreno. Non splende il sole nel cielo ancora grigio ma splende una bella Tarcentina e di ciò ne è soddisfatto il ds Claudio Fortunato: “Domenica la Tarcentina ha conquistato tre punti importantissimi in chiave salvezza ottenuti in zona Cesarini con la zampata di Collini. Ma devo dire che sia il mister sia i ragazzi sono stati molto bravi a preparare questa partita, alla vigilia considerata molto difficile. Siamo partiti bene, in doppio vantaggio fino al 20’ del secondo tempo contro una squadra che non aveva mai subito gol in casa, e questo faceva presagire un finale di partita abbastanza tranquillo”.

E poi cosa è successo, la rimonta del Pravisdomini in un lampo?
“Improvvisamente il Pravisdomini ha trovato un uno-due terrificante ed è subentrata in noi la paura anche di perdere la partita dopo questi due gol taglia gambe. Invece i ragazzi hanno reagito alla grande trovando il guizzo vincente nei minuti di recupero. Lo ha segnato Collini e, per quanto ho visto, è stato il migliore in campo ed è giusto sia stato lui a farci vincere con quel gol, quella chicca azzeccata nell’angolino libero”.

Rispetto alla passata stagione la Tarcentina sta dimostrando di interpretare in modo diverso questo campionato.
“E’ cambiato un po’ tutto, con pazienza stiamo andando nella direzione giusta secondo i nostri programmi. E’ cambiato il girone, ma non è che l’anno scorso avevamo fatto peggio di quanto facciamo adesso. La stagione passata giocavano per non retrocedere e ce l’abbiamo fatta e il nostro attuale obiettivo è di mantenere ancora la categoria e speriamo di riuscirci”.

A guidare la Tarcentina quest’anno c’è Stefano Tion: quali sono le sue caratteristiche?
“Stefano è un mister giovane con prospettive molto buone, è bravo, preparato. Abbiamo fiducia in lui e ci sta ripagando guidando con bravura una squadra che propone tanti giovani tutti provenienti dal vivaio della Tarcentina e di ciò siamo orgogliosi. Dopo lo splendido campionato juniores della stagione scorsa, oltre metà di loro sono stati promossi in prima squadra. Stiamo lavorando bene nel settore giovanile con tutte le squadre partecipanti a cui si son aggiunti i giovanissimi Sperimentali. Stiamo rispettando i programmi ”.

Tra gli avversari domenica avevate di fronte un certo Augusto Davanzo.
“Molto bravo veramente, magari averne di quei giocatori”.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...
































IL PERSONAGGIO - Clemente: "Rosso esagerato"

Uno segna di tacco, un’ altro finisce espulso. Un mercoledi da circoletto…rosso, il primo del mese di ottobre, per un paio di portieri friulani. Fa specie, però, che ad esser cacciato dal c...leggi
05/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,18089 secondi