Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA ITALIA - Della Bianca trascina il Maccan: Pordenone ko

La squadra di Salfa piega 3-2 una Martinel che per due volte si è portata in vantaggio. Decisiva la tattica del portiere di movimento...



PORDENONE C5 - MACCAN C5   2 - 3 (p.t. 1-1)
Gol:  1° tempo: 1-1 - Grzelj (P) e Della Bianca (M) 2° tempo: 1-2 - Kamencic (P), Della Bianca (M) e Stendler (M)

PORDENONE C5: Vascello 1, Zuliani 5, Grzelj 6, Tudorache 7, Fabbro 8, Barzan 9, Kamencic 10, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Fanigliulo 15 e Kapun 23. All. Asquini.

MACCAN C5: Poser 3, Zanchetta 4, Della Bianca 5, Vulikic 7, Buriola 8, Stendler 11, Verdicchio 12, Dindo 14, Spatafora 15, Bortolin 16, Moras 17 e Marchesin 21. All. Salfa.

AMMONITI: Bortolin (M) e Zuliani (P)

ARBITRI: Pozzobon (Treviso) e Voltarel (Treviso). Cronometrista: Di Filippo (Treviso)

Non è stato un derby particolarmente bello quello di stasera ma che per ben due volte ha dato l'illusione alla Martinel Pordenone Calcio a 5 di riuscire a portarlo a casa; alla fine la spunta il più cinico Maccan Prata.
Sembrano volerla fare da padroni i neroverdi che tengono bene la prima parte di gara, giocata praticamente tutta nella metà campo avversaria. Al 1' Kamencic e Grigolon colpiscono subito il palo della porta difesa dal giovane Verdicchio, mentre al 1'51'' Grzelj scambia centralmente con lo stesso Grigolon: uno-due in velocità e rete dello sloveno per il primo vantaggio dei padroni di casa.
Al 4'50'' occasionissima anche per Kamencic che a porta praticamente sguarnita calcia altissimo. La Martinel Pordenone è comunque viva e combatte su ogni pallone; gli ospiti iniziano a creare con l'entrata in campo di Stendler e Spatafora, mentre Vascello al 13'15'' salva un pallone scivoloso sulla linea, dopo una sporca conclusione dal fondo di Bortolin.
Al 18'00'' Poser potrebbe riportare tutto in parità, lasciato solo dalla difesa neroverde sull'assist di Stendler; questione di secondi perché ci pensa Della Bianca ad insaccare a rete il corner battuto da Bortolin al 18'44''.

Rientrati in campo sull'1-1, ancora Bortolin trova il palo al 1'55'' sugli sviluppi di una punizione di seconda dal limite, mentre dall'altra parte Verdicchio salva in due tempi, prima su Grigolon e poi su Kamencic.
Al 6'55'' si concretizza il secondo vantaggio neroverde con Kamencic che va via di forza all'ex Buriola ed infila alle spalle di Verdicchio.
Sul 2-1 arriva anche una doppia conclusione di Kapun ma nulla di fatto fino all'11'44'', quando Salfa decide di giocarsi la carta Vulikic come portiere di movimento. Da qui nasce il goal del pari al 13'55'', ancora con la firma di Della Bianca che si fa trovare pronto sul secondo palo sulla conclusione di Bortolin.
Il pari va chiaramente stretto ai ramarri ma evidentemente anche al Maccan Prata che decide di mantenere fino alla fine del match il portiere di movimento; le squadre si ritrovano così a fronteggiarsi a porta aperta, con anche il Pordenone a giocarsi il tutto per tutto con Zuliani come quinto uomo di movimento.
Seppur bastasse un pari ai gialloneri, ci pensa comunque Stendler a chiudere definitivamente i giochi con la rete del 3-2 ad 11'' dalla sirena.
Passa il Maccan Prata che si aggiudica anche questo derby pordenonese, senza neppure faticare troppo.

Andrea Mazzon



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


















SERIE B - Brusco risveglio per il Maccan

Brutto e brusco risveglio per il Maccan Prata, che dopo l’impresa dei quattro successi consecutivi in altrettante giornate incappa in un meritato ko interno con la Fenice Venezia...leggi
03/11/2018
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,03631 secondi