Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FIGC A2 - L'arbitro si infortuna, a Lovaria partita sospesa

E' accaduto al termine del primo tempo, sul risultato di 3-1 per il Chiopris Viscone, per altro ridotto in dieci. Nelle altre gare acuti di Inter San Sergio, Pieris, Tagliamento e San Luigi



Seconda di campionato della A2 degli Amatori Figc andata in scena ieri. E spicca la sospensione del match in corso tra Lovaria e Chiopris Viscone, match al momento dello stop che vedeva gli ospiti condurre 3-1. A provocare la decisione l'infortunio occorso all'arbitro alla fine del primo tempo. Era partito a razzo il Chiopris che dopo soli 8' si era già portato sul 2-0 con le prodezze di Cabas e Donda. Gli ospiti però vedevano espulso l'estremo Carlotto, sostituito da capitan Gratton, che dopo due ottime parate capitolava nel recupero della prima frazione. Poi il colpo di scena: l'arbitro scivolava, cadeva e si faceva male a una spalla. La gara dovrà perciò essere ripetuta. 
Sorridono Inter San Sergio e Pieris. La formazione di Carlo Milocco s'è imposta 1-0 in trasferta nell'atteso derby con il Muglia, capitalizzando la fiammata di Argenti. Il Pieris, dal canto suo, ha regolato 2-1 l'Orgnano '05. Ottimo esordio casalingo per gli undici di Santostefano. La partita si mette subito bene per i pierisini, che sprecano però un po' troppo davanti alla porta ospite. Prima Candotto, poi Zanolla "ciccano", infatti, ad un passo dalla finalizzazione. E' però, solo il prodromo per portare a casa un buon bottino. Dopo i primi 45' le squadre entrano comunque negli spogliatoi in perfetta parità: 0 a 0. A dirla tutta l'Orgnano s'è visto poco, "chiuso a riccio" nella propria metà campo, però in contropiede con Minen ha una buona possibilità: ma il tiro finisce addosso al portiere. Il secondo tempo è  altra musica per entrambe le compagini.
Per il Pieris è Toscan a spaccare la gara, con una staffilata da fuori area imprendibile per il "numero uno" orgnanese. Al culmine di un'altra azione corale, su cross dal fondo, Zanolla infila il secondo gol.
I locali un po' si rilassano, ma non cedono alle avanzate ospiti che, però, a tempo quasi scaduto, trovano il "gol della bandiera" a coronamento di un gioco più efficace sviluppato nel corso seconda metà di partita: Fabbro, sulla linea di porta, spinge in rete il pallone.
Pure nelle rimanenti due gare il fattore campo detta legge. Il San Luigi supera 2-0 il Remanzacco al termine di una partita tutto sommato equilibrata dove i padroni di casa hanno tenuto il pallino del gioco. Ospiti che si presentano senza il portiere titolare, ben sostitituito tuttavia dal giocatore Flocco che difende degnamente i pali. Passa in vantaggio il San Luigi dopo 10 minuti, su un traversone dove la difesa non è pronta a rinviare e sono invece puntuali gli attaccanti locali ad insaccare. La reazione della Tavernetta arriva pochi minuti dopo con un paio di occasione protagonista Cucchiaro,  imbeccato su lancio di Gomboso, che con un diagonale manda  fuori sul secondo palo. I locali mancano il raddoppio su contropiede sventato da Flocco, ribattono gli ospiti con incrocio dei pali colpito da Dal Zotto di testa. Nella ripresa gli ospiti si dispongono con un 4-4-2 che risulta più efficace in fase offensiva ma senza impensierire troppo il portiere avversario. La partita rimane in bilico fino ai minuti di recupero dove i locali fanno valere la loro dinamicità con una azione favorita da un paio di rimpalli che li porta sul doppio vantaggio, a sancire una vittoria meritata ma non certo agevole.
Il Tagliamento ha invece regolato 3-0 l'Udine United Rizzi Cormor
La gara si sblocca a metà del primo tempo, con una punizione di Daniele Panigutto dalla sinistra. La reazione degli udinesi si ferma sulla traversa, colpita direttamente da calcio d'angolo. Il raddoppio è frutto di un bel contropiede, caparbiamente finalizzato ancora da Daniele Panigutto. Ad inizio ripresa arriva poi il tris, con Paolo Re che di testa insacca il corner calciato dallo scatenato Panigutto. L'Udine United cerca il gol che possa riaprire la partita, ma le conclusioni degli avanti ospiti risultano imprecise e non impensieriscono la difesa del Tagliamento.

Foto - Fasi di gioco di Pieris - Orgnano (pugaccio), inviateci i volti dei protagonisti di questo campionato al 335 6791867.



 

https://i.imgur.com/99yDvNM.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90884 secondi