Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FIGC A2 - Orgnano e Remanzacco di forza, l'Udine United in extremis

Pari ed emozioni tra Pieris e Inter San Sergio. Il Chiopris Viscone scivola proprio sul più bello: è Rodolfo a punirlo. D'Orlando, una punizione magistrale. Lodolo, Milanese e Motta costringono alla resa il Lovaria, che si era portato immediatamente avanti 2-0



Terza giornata della A2 degli Amatori Figc carica di reti. A cominciare dal pareggio tra Pieris e Inter San Sergio, un 2-2 firmato da Pacor e Polese, entrambi autori di una doppietta, con i triestini portatisi sul 2-0 prima di subire la rimonta. Nel finale espulso il geniale e tartassato Fantina
Sulla ribalta è salito l'Orgnano '05, che ha steso 5-1 il San Luigi. Il primo tempo è finito 3-1: Orgnano avanti con Basaldella, veloce a ribadire in rete la respinta del portiere ospite; giuliani a impattare su un passaggio a vuoto della retroguardia friulana. I padroni di casa sono ripartiti di buona lena, colpendo con Indrigo e poi grazie al contropiede finalizzato da Minen. Nella ripresa l'Orgnano ha amministrato, ampliando il divario in contropiede con una cannonata di Flaibani e con la stoccata di Spina.  
Un bel colpo lo ha messo a segno l'Udine United, passato 2-1 sul terreno del Chiopris Viscone. Partono bene gli ospiti, che azionano Burba in tre occasioni, ma il portiere è attento: minuto 14 quando Burba scambia con Rodolfi e quest’ultimo spara sopra la traversa. I locali ci provano con una bella semi rovesciata, ma Culin para a terra; 19', punizione per l'Udine United, lo specialista D’Orlando calcia sopra la traversa. Al 37 minuto Rodolfi di nuovo dialoga con Burba, ma il portiere di casa non si fa sorprendere. Al 40' Flaborea prova da fuori e dà l’illusione del gol ma è solo esterno della rete. Il primo tempo finisce senza acuti. 
Dopo l'intervallo arriva subito la svolta: al 3' punizione per gli ospiti dai 20 metri, D’Orlando con tutta la calma mette il pallone sul punto e calcia sopra la bariera dove il portiere può solo rimanere a guardare! Minuto 22, prova a rispondere il Chiopris ma Culin è ancora attento. Al 30' di nuovo i locali al tiro, è bravo Culin in presa sicura; il Chiopris Viscone preme e pareggia 9': mischia in area dove si arrangia meglio di tutti Gianluca Tuan che da pochi passi batte Culin. Il Chiopris continua a spingere cercando il successo piena ma quando tutto sembra portare alla divisione della posta Bertino pesca Rodolfi con un cross preciso e quest’ultimo, come un'anguilla, si invola in area e batte incolpevole portiere di casa per l'1-2 finale. Dopo 4 minuti di recupero gli ospiti possono festeggiare una vittoria sudata e difficile su un campo sempre ostico. 
Infine, il Remanzacco s'è imposto 4-2 nel derby con il Lovaria andato in scena a Cargnacco. Si è trattato di una gara dai due volti: parte bene il Lovaria che, approfittando di un paio di contropiedi, si porta subito sul 2-0 dopo un quarto d'ora. La reazione dei locali però è immediata e assai efficace: i nuovi innesti Lodolo, Motta e Milanese suonano la carica e nell'arco di 20 minuti il risultato è ribaltato. Vanno infatti in rete prima Lodolo su colpo di tacco, poi Milanese che trasforma un calcio di punizione, spedendo il cuoio sotto l'incrocio dei pali e di nuovo Lodolo su un'azione sviluppatasi sulla fascia, passaggio al centro dell'area e stoccata da distanza ravvicinata. Il secondo tempo inizia con il locali un po' sottotono, forse perché appagati della rimonta compiuta, talché gli ospiti, pur con un un uomo in meno, riescono a mettere in difficoltà il Remanzacco, fallendo in un paio di mischie, e grazie alla bravura dell'estremo difensore, il pareggio. Nei minuti finali Motta con un colpo liftato che si infila nel sette sorprende il portiere ospite che può solo accompagnare con lo sguardo il pallone. Risultato finale 4-2 che, tutto sommato, sancisce giustamente la prima vittoria dei locali.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,93697 secondi