Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC PN - Comandano in quattro

Valcolvera (in rimonta), Avvocati Pordenone (super Vollaro), Vittorio Cappella (tripletta di Rosolen) e Giais (con le ripartenze) a punteggio pieno



Sabato scorso si sono svolte le cinque gare della seconda giornata della divisione pordenonese Championship 1. Al comando, a punteggio pieno, c'è un quartetto formato da: Valcolvera, Avvocati Pordenone, Vittorio Cappella e Giais.

L’unica vittoria esterna è quella della squadra di Vittorio Veneto che ha espugnato il terreno dell’Audax Zoppola per 3 - 0 con la tripletta di Rosolen. In avvio e' stata una gara difficile, come ricorda il mister Possocco del Vittorio Cappella. “Abbiamo rischiato di subire gol dopo dieci minuti su un’azione d’angolo, per un pallone rimasto pericolosamente nella nostra area. Poi ci siamo un po’ svegliati e, con un conclusione non irresistibile di Rosolen a fil di traversa, e con il portiere un po’ in ritardo, siamo passati in vantaggio. Sfiorando poi il raddoppio con Zanella, con una punizione dai 30 metri di Francescon e due volte con Serafin. A pochi minuti dal termine della prima frazione ancora Rosolen sui calcio piazzato ha raddoppiato. Lo stesso giocatore, ad inizio ripresa, ha fallito il tris dopo un errore del portiere su rilancio: la conclusione è terminata però addosso all'estremo difensore rivale. Cinque minuti dopo, un bel passaggio di Sebastian Colina ha messo però ancora Rosolen nella condizione di battere nuovamente il nunero uno, incrociando di mancino sul secondo palo e portandosi cosi a casa il pallone. Sullo  0 - 3 l’Audax ha colpito la traversa in una delle rare puntate dei padroni di casa. Il nostro portiere Rui è infatti rimasto a lungo inoperoso. Lo Zoppola – evidenzia il mister - ha combinato qualcosina in più sul 3 - 0, ma ormai la partita era in mano nostra”

Con lo stesso punteggio di 3 - 0, vincono anche gli Avvocati Pordenone nel match casalingo contro il Milan Club San Vito, ancora fermo a quota zero. “Sono stupito anch’io di questo avvio importante della mia squadra – sorride il mister degli Avvocati Silvano Grigoletti – perchè veniamo da stagioni travagliate, nelle quali era inusuale cogliere due vittorie consecutive. Adesso, invece, siamo lì a vediamo come andrà in futuro. I gol sono stati realizzati da Vollaro con una doppietta e da Bernardi. Vollaro al momento è decisamente "illegale" per questa categoria: se rimane tranquillo e ci da una mano come sa fare, può davvero fare la differenza. Il miglior gol tra i tre è il secondo di Vollaro, realizzato con una magia in mezzo all’area, girandosi e gonfiando la rete anche se mi ha fatto maggiormente piacere il primo gol, quello di Bernardi, un ragazzo dalla forza fisica imponente”.

Il Valcolvera regola per 4 - 2 sul terreno di casa il Campagna, lasciandolo a metà di una classifica ovviamente ancora indecifrabile. Partono male i locali, subito sotto di una rete siglata, dopo una decina di minuti, come spiega "Fernando" Biagio Rizzo, uno dei giocatori più rappresentativi del Valcolvera. “Anche noi nel primo tempo abbiamo avuto alcune occasioni per pareggiare ma senza concretizzarle: una con il sottoscritto, parata, una con Pavani che, di testa, ha colpito la traversa e una con Manarin il quale, a tu per tu con il portiere, non ha realizzato. Nella ripresa siamo rientrati in campo con un altro piglio, pareggiando subito con Max Di Bon. Il "nostro" ha calciato, seppur pressato, al volo uno spiovente in area. Il sorpasso è arrivato con un tiro cross di Pavani, deviato in porta da un difensore (l’arbitro ha assegnato comunque il gol a Pavani). Il terzo gol è stato propiziato da un bel lancio dell’eterno Zilli, classe ’61, per Bigatton: stop, tiro e palla in rete.  Dopo qualche sostituzione e sotto il diluvio  il Campagna ha accorciato ancora, finchè Ermal Troplini ha fissato il 4-2. Vittoria meritata – certifica Rizzo - ottenuta con diverse occasioni da rete. Quest'anno abbiamo anche una rosa rinforzata con elementi di categoria Figc quali i centrocampisti Anastasi,  ex Valeriano e Damiano Comina ex Maniagolibero”.

Completa la quaterna di testa il Calcio Giais, vittorioso tra le mura amiche (4 - 1 sul San Giacomo Sedrano anch’esso ancora fermo ai blocchi di partenza. “Purtroppo la partita è stata rovinata dal maltempo – spiega Igor Polo-Friz del Giais – ma, nonostante questo e un avversario messo meglio di noi e più fisico, abbiamo vinto la partita con le ripartenze. Il vantaggio è nato da un cross proveniente dalla fascia destra di Mukoda per l’esordiente Romagnoli,  il quale segna il facile vantaggio. Poco dopo, con un preciso "lob" da fuori area, Stefano Basso Luca raddoppia, mentre il San Giacomo si rende pericoloso con De Mattia. Nella ripresa arriva, sempre in contropiede, il gol dell’ex Bottecchia dopo uno scambio con Basso Luca:  agevole il tocco in rete davanti al portiere. Il poker è una fotocopia del gol precedente ed è realizzato da La Marca. Da quel momento, complice anche un nostro rilassamento, il San Giacomo ha avuto delle occasioni su calci piazzati e poi – conclude Polo-Friz - il migliore degli ospiti, De Mattia, ha tirato una "sassata" imprendibile sul secondo palo per il gol della bandiera".

Vince infine di misura in casa (2 - 1) l’Arzene sul Cimpello. Passano in vantaggio i padroni con un lancio in profondità per Bazzana, il cui tiro ad incrociare si infila in rete sul palo opposto. Gli avversari reagiscono colpendo una traversa e la prima frazione si chiude con l'Arzene avanti. Nella ripresa gli avversari, pericolosi solo su calci piazzati, pervengono al pari proprio su palla inattiva con il pallone che sorvola la barriera e si insacca. Seguono altre due occasioni per l’Arzene con Subranni che, di testa, impegna il portiere ospite. Il quale, poco più tardi, vede spegnersi a lato una conclusione sempre di Subranni. Dalla bandierina arriva poi il gol vittoria: lo sigla Luca Leon.  

Fotocopertina per super Vollaro, doppietta e "magia"per l'attaccante degli Avvocati. Qui sotto "Nando" Rizzo della ValColvera, in basso il mister degli Avvocati, Silvano Grigoletti.



 

https://i.imgur.com/AA4UhpB.jpg

https://i.imgur.com/smGnT5M.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,86289 secondi