Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PRIMA C - Aquileia corsara. Fichera: noi polli

I patriarchini si impongono per 4-2 sul campo del Domio. Casasola trascinatore con una tripletta



DOMIO  - AQUILEIA  2-4
Gol: p.t. 19' e 26' Casasola, 32' Lapaine; s.t. 14' Boaro, 20' Lapaine (rig.), 24' Casasola.

DOMIO: Torrenti, Orsini (39' s.t. Guadagnin), Del Moro, D'Alesio, Andrea Vescovo (32' s.t. Prestifilippo), Sardo, Dulic (39' s.t. Gherbaz), Predonzani (17' s.t. Gorla), Lapaine. Guccione, Rovtar (1' s.t. Luca Vescovo). All.: Rocco  Quagliariello

AQUILEIA: Paduani, Olivo, Fedel, Clementin, Presot, Flocco, Condolf (16' s.t. Di Palma), Bass (38' s.t. Rigonat), Boaro (44' s.t. Milocco), Cecon, Casasola (36' s.t. Usai). All.: Manuel Mauro

ARBITRO: Lozei di Trieste.

Salvatore Fichera (dirigente del Domio): “Loro bravi e noi polli. Abbiamo giocato e abbiamo tenuto il pallino, ma siamo stati ingenui e disattenti sugli episodi. Loro sono stati molto più attenti e pronti ad esempio sulle seconde palle, sfruttando in pieno i nostri regali. I gol non sono nati da azioni loro, ma da demeriti nostri. In ogni caso merito a loro. Rispetto al recupero di mercoledì con il Pertegada abbiano fatto un passo indietro. Non eravamo partiti bene nel recupero, eravamo andati sotto, ma almeno avevamo reagito con orgoglio e avevamo rimontato e pareggiato. Perciò ora dobbiamo lavorare ancora di più, anche perchè dobbiamo andare a far visita alla Terenziana Staranzano che è prima e sta segnando tanto così da essere il miglior attacco. Se stavolta ne abbiamo presi quattro, rischieremo tanto a ricommettere gli stessi errori. Tra l'altro in queste giornate abbiamo incassato più reti di tutto lo scorso campionato... Perciò dovremo essere più concentrati se vogliamo salvarci. Non sono pessimista perchè anche un anno fa siamo partiti male, il gruppo è lo stesso e poi siamo cresciuti. Sicuramente ora c'è qualcosa che non sta funzionando, forse a livello psicologico: dovremo capirlo e sistemarlo".

Alessandro Zuppel (direttore sportivo dell'Aquileia): “E' stata una giornata di festa, abbiamo avuto solo risultati positivi. Questa domenica hanno vinto tutte le nostre formazioni, ovvero gli allievi regionali, i giovanissimi regionali, i giovanissimi sperimentali e la prima squadra. Spuntarla specificatamente a Domio non è mai facile. L'obiettivo della prima squadra? L'idea è di far giocare il più possibile i giovani, perciò viviamo giornata per giornata proprio perchè vogliamo far crescere chi viene su dal vivaio. Play-off? Non li abbiamo posti come meta da raggiungere, se dovessimo arrivare, benissimo, ma non sarà sicuramente facile. Perciò pensiamo a un passo alla volta”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,00958 secondi