Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PROMO B - Derby senza gol. San Giovanni e Costalunga a piccoli passi

I rossoneri non riescono a sfruttare la superiorità numerica. Esordio in panchina nelle file giallonere di mister Marco Mihelj



Termina a reti inviolate il derby triestino San Giovanni-Costalunga, al termine di una gara molto combattuta, con i padroni di casa che non riescono a sfruttare la superiorità numerica, dal 43' del primo tempo, per il rosso diretto sanzionato al giallonero Ferro (forse un po' frettolosamente), a seguito di una pericolosa entrata a  gamba tesa ai danni di un avversario, sugli sviluppi di un'azione offensiva del Costalunga, nei pressi dell'area di rigore sul versante sinistro. Per gli ospiti, che hanno battezzato il ritorno in panchina del mister Marco Mihelj, meglio conosciuto dagli appassionati, come il "Farmaco" (artefice della salvezza nella passata stagione), si tratta di un punto prezioso per come si era messa la partita e mantiene la classifica  corta in zona play-out, nonostante dagli altri campi non arrivino ottime notizie per il Costalunga, vedi la vittoria della Valnatisone in casa contro la Pro Romans Medea che consente ai friulani di agganciare i gialloneri all'ultimo posto a quota sei, a due sole lunghezze dal San Giovanni. La cronaca della partita; parte bene il Costalunga che nei primissimi minuti va al tiro con Olio (parato) e con Ferro (alto). Non si fa attendere la reazione della squadra di Cernuta, che al quinto minuto prova la conclusione con Venturini contratta dalla difesa. Due minuti dopo cross insidioso di Russino da sinistra, ma G. Zetto la fa sua. Sul versante opposto, al 11' bella iniziativa di Menichini, che in piena area rientra sul sinistro, calcia in porta, ma il portiere Carmeli respinge con i piedi. Al 16' splendido destro dai 20 metri di Favero destinato all'incrocio, ma G. Zetto si supera e riesce a parare. Al 25' squillo ospite con punizione di Sistiani fuori di poco. Due minuti dopo Menichini deve uscire per infortunio e al suo posto entra Steiner, il quale poco dopo dialoga bene con il compagno di reparto Sistiani, Pojani arriva a rimorchio ma calcia a lato. Al 32' la formazione di Cernuta si rende pericolosa con una conclusione angolata di Nuzzi in piena area, ma è bravissimo l'estremo difensore giallonero a respingere con i piedi. Pressione dei padroni di casa che si fa tambureggiante, tanto che nel giro di pochi minuti costruiscono ben tre palle gol nitide; al 33' girata da ottima posizione di Venturini che sfiora la traversa, mentre al 36', un colpo di testa Pichel Russino impegna l'estremo difensore ospite in una parata non semplice. Ultima emozione del primo tempo, quando Nuzzi, con un tiro dai 25 metri colpisce in pieno la traversa. Poco dopo l'espulsione già citata di Ferro, termina la prima frazione. Una volta rimasto in dieci, il Costalunga si compatta e nel globale non rischia moltissimo, con la difesa che nel complesso fa buona guardia per contenere le offensive avversarie. In avvio di ripresa, ospiti che provano a pungere, ma Pertosi in piena area non trova il pertugio per la conclusione vincente. Al 49'il San Giovanni sfiora il vantaggio, grazie al tiro (deviato) di Nuzzi, e poi termina a fil di palo. Partita maschia ma avara di emozioni fino al 70', quando Steiner in girata non riesce ad inquadrare la porta. Sul capovolgimento di fronte conclusione a lato di Venturini. San Giovanni che prova a spingere sull'acceleratore, ma la squadra di Mihelj non sta a guardare. Al 73', sugli sviluppi di un corner, pericoloso traversone di Steiner in girata, ma il portiere Carmeli la riesce ad abbrancare in mezzo a una selva di uomini. La compagine di Cernuta prova a vincere la partita, ma non trova la via della rete con Grando prima e Catera poi, con entrambe le conclusioni fuori bersaglio. Al 86' dubbi per una presunta spinta in area su Venturini, ma l'arbitro lascia proseguire. In pieno recupero, al 95' pericolosa conclusione di Grando parata a terra da G. Zetto. Ultimi minuti con monologo sterile del San Giovanni, con il direttore di gara che ordina la fine delle ostilità dopo ben otto minuti di recupero.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94665 secondi