Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


OVER 40 - Warriors in bianco. Primo exploit per il Milan Club

Nel girone infernale, nonostante lo 0-0 con il Cerneglons, il team di Laipacco agguanta il San Daniele in vetta. Sangiorgina rimaneggiata sconfitta a San Vito. Perde di misura (1-0), lo Spilimbergo



In attesa del posticipo di giovedì fra La Rosa e San Daniele, si godono per ora il primato, seppur in coabitazione con i prosciuttai, i Warriors, anch’essi con una partita però da recuperare contro il Milan Club della prima giornata. I “guerrieri” di Laipacco non vanno oltre lo 0-0 con il Cerneglons al termine di un divertente e combattuto, incontro stranamente concluso senza reti, inusuale su questo campo di dimensioni ridotte, fra due belle squadre, giocato meglio nel primo tempo da entrambe. Bianchin, Rosolen e Passoni ci provano, vanno vicini a sbloccare ma Castellano, il portiere ospite non si fa trovare impreparato. Sarà così anche nella ripresa con un ottimo intervento a proteggere l’inviolabilità della sua porta. Due potenziali occasioni anche per il Cerneglons con Sattolo e Visentin. Alla fine il pareggio pare giusto.
Primo successo del Milan Club ottenuto sulla Sangiorgina per 3-1, con ospiti rimaneggiati privi anche del portiere. A Lugugnana,  nel primo tempo i milanisti passano in doppio vantaggio con Daneluzzi e Bellinato. Ad inizio ripresa gli udinesi accorciano con Zoff e sfiorano il pari con Tomadini ma subiscono poi il terzo gol dei rossoneri da Serafin. Ospiti comunque soddisfatti, un po’ meno per il cartellino verde a Croatto, ma con un po’ di cattiveria agonistica in più sotto porta e qualche errorino in meno in difesa avrebbero potuto portare a casa il pareggio.
Dopo due pari, rompe l’incantesimo anche la Dimensione Giardino, con la prima soddisfazione dei tre punti tutti assieme vincendo 1-0 sullo Spilimbergo. Gara equilibrata con i mosaicisti privi per infortunio di ben quattro titolari nella zona nevralgica del campo (Facchina, Cinausero, Rudy D’Andrea e Colesan) e ne hanno risentito parecchio. I loro sostituti si son dati da fare ma sono mancate le usuali geometrie e le conclusioni in porta. Ne fa qualcuna in più la Dimensione Giardino fallendole però, tranne una a metà primo tempo che vale i tre punti. Complice un maldestro rinvio del portiere spilimberghese Avoledo, ne approfitta D’Odorico e a porta vuota dal limite dell’area segna il suo secondo gol consecutivo. Avoledo poi si riscatta sulle successive conclusioni dello stesso D’Odorico e, nella ripresa si oppone a Battistella.

Del pareggio fra Ziracco e Depover per 1-1 ne abbiamo già pubblicato un servizio a parte.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,95308 secondi