Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC - Il Sette Sorelle resta secondo. Bibione e Corno, che spettacolo

Il Muzzanella cancella le ultime tre sconfitte vincendo a Tissano per 1-2



Nel girone B di Prima categoria sono tre le vittorie interne, una in più di quelle ottenute in trasferta e un solo pareggio con gol. La capolista Real Sella conquista i tre punti già venerdì superando in casa con un secco 3-0 il Pozzuolo con le reti di Lunardelli, Paroni e Belleri.
Tiene il passo il Sette Sorelle vincendo a domicilio 2-1 con l'Atletico Pertegada, grazie alle marcature di Giacomini e Scarabello su rigore e rete ospite di Beganovic. Di questa gara sono disponibili interviste e degli highlights clicca qui.
Staccato di tre lunghezze il Corno ShowBiz pareggia a Bibione 2-2. Partita molto bella ed equilibrata affrontata a viso aperto da entrambe le squadre con continui capovolgimenti di fronte. Parte veloce il Bibione che segna dopo pochi minuti con Cusin. Il Corno pareggia subito dopo su rigore con Bosco e prende coraggio cominciando a spingere. Il Bibione accusa il colpo ma il primo tempo finisce 1-1. La ripresa è sempre equilibrata, verso  metà tempo i locali riescono a portarsi sul 2-1 con Manneh. Sulle ali dell'entusiasmo confezionano due ghiotte occasioni per il terzo gol, ma il Corno non molla e come spesso accade, i padroni di casa subiscono il pareggio con Battistin. Pari giusto, anche nel computo dei legni colpiti con un palo per il Bibione e una traversa per il Corno, a testimonianza di una partita entusiasmante.
A Tissano passa la Muzzanella vittoriosa per 2-1 ed è un successo salutare per gli ospiti nel riportare un po’ di serenità nell’ambiente dopo tre sconfitte consecutive e guardare ai prossimi impegni con la voglia di ottenere sempre il massimo dal campo, Nel primo tempo la Muzzanella si divora tre occasioni da gol, due con Passero e una con Tomba soli davanti al portiere. L’equilibrata ripresa si è chiusa con i botti finali con le reti giunte negli ultimi dieci minuti. Passa in vantaggio la Muzzanella con Tomba partito da posizione dubbia di fuorigioco e altrettanto dubbio il rigore concesso ai padroni di casa e per le proteste sono stati ammoniti il portiere ed espulso con il secondo giallo Passero, appena rientrato dall’infortunio. Alla fine il gol vittoria lo sigla Alessio Formentin in campo nell’ultimo quarto d’ora, cambio azzeccato.
Nell’anticipo di venerdì il San Marco Iutizzo cede in casa contro La Rosa per  2-1 con le reti cervignanesi di Ranieri e Sgobbi e il solo Caruso per i padroni di casa.
Infine nella gara domenicale lo Sclaunicco vince agevolmente contro il Ruda infliggendole un secco 3-0 frutto delle marcature di Tavano, Marangone e Saccomano.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






















PRIMA B - La Muzzanella si mangia le mani

Partita dal gusto amaro in casa Muzzanella per il tipo di attegiamento e cattiveria agonistica messa in campo dagli ospiti sotto porta con troppe occasioni sprecate davanti al portiere e,...leggi
03/12/2018












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,07782 secondi