Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA ITALIA - Palmanova e City senza Bearzi e Goranovic

Le formazioni di Criscuolo e Pittini affrontano da favorite domani sera a Cividale del Friuli la Futsal Udinese e la Torriana



Fase finale della Coppa Italia di Calcio a 5 che scatta domani sera con le semifinali in programma sul parquet di Cividale del Friuli a partire dalle 19.30 con la sfida tra il C.5 Palmanova e la Futsal Udinese, a seguire alle 21.30 il match tra la Torriana e l'Udine City. Passano gli anni ma le protagoniste rimangono più o meno le stesse, nella gara d'apertura il Palmanova prova a rifarsi dopo la delusione dello scorso anno, sconfitta dal Pordenone in una bella finale, la squadra di Criscuolo trova sulla sua strada la rocciosa Futsal Udinese, compagine quadrata e ben disposta in campo dal tecnico Della Negra che con il suo gioco avvolgente sta mettendo in difficoltà tutte le avversarie in campionato.
Il Palmanova, smaltita la delusione per la sconfitta di 15 giorni fa nella sfida per il titolo col City, prova dunque a rifarsi anche se nella gara di domani dovrà fare a meno del faro difensivo Bearzi, ancora un turno di squalifica da scontare, mentre sarà in campo stringendo i denti un'altro pezzo forte dello scacchiere amaranto quale Bozic,  toccato duro sabato col Tergesteo. Sul fronte opposto nessun appiedato dal giudice sportivo e quindi rooster al completo, tra i pali pare in pieno recupero il portierone Beltramini protagonista assoluto nella Finale di Coppa vinta sovvertendo i pronostici due anni fa a Manzano contro la corazzata Maccan Prata.
Nella seconda semifinale la capolista Udine City prova a sbarazzarsi della Torriana per centrare la prima storica finale per il club udinese: non è di certo la prima per il navigato tecnico Pittini, due Coppe di fila vinte quando era in plancia al Manzano, e dall'alto della sua esperienza ha sempre trovato le giuste soluzioni nelle gare senza domani. Assenza pesante sarà quella di Goranovic squalificato, ma il City ha parecchi giocatori di valore assoluto capaci di cambiare il corso della partita; sul fronte opposto la Torriana invece è abituata ad arrivare in fondo o quasi alla manifestazione, 5 coppe fanno bella mostra in riva all'Isonzo, anche se ad onor del vero il bilancio contro il tecnico udinese è negativo in questa manifestazione; eliminazione ai rigori in semifinale 4 anni fa e sconfitta netta in finale 3 anni fa contro il Manzano, ovviamente corsi e ricorsi storici lasceranno domani il tempo che trovano visto che in gare secche può succedere tutto ed il contrario di tutto.
Appuntamento quindi a Cividale del Friuli per una serata di grande calcio a 5.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...

















SERIE C - Udine City, 6 "esagerata"

TERGESTEO – UDINE CITY 1 - 6 (0 - 2)Gol: 7’41”pt A.Barile, 16’55”pt Frosutto, 4’44”st, 16’50st e 18’28” Turolo, 13’52” st Gordini, 17’51&...leggi
16/11/2018

















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99696 secondi