Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA A - Braulins, una sconfitta che fa male. Colugna, che cinismo

La squadra di Straulino si getta all'assalto degli udinesi, ma tra una svista arbitrale e un'amnesia difensiva, alla fine si ritrova superata 4-3 dalla concreta formazione avversaria



Nella terzultima giornata di andata del girone A della Prima categoria del Collinare rimane nel gruppo delle penultime con sei punti il Braulins, costretto a lasciare tutti i punti in palio agli avversari del Colugna perdendo il match interno per 4-3. Inizio partita sprint da parte dei padroni di casa che sfiorano il gol del vantaggio due volte con Gale facendosi parare da buona posizione entrambe le conclusioni, una alquanto fortunosa con il portiere ritrovatosi il pallone sotto la schiena. Successivamente l'arbitro non vede un netto fallo di mani in area non decretando di conseguenza il rigore ai padroni di casa. Ma nel momento migliore del Braulins il Colugna passa in vantaggio con un gol in presunto fuorigioco non così valutato dall'arbitro. Ed è un fatto ripetitivo, già il terzo accaduto in questa stagione, prima con il Campeglio e poi contro gli Highlanders. Nonostante ciò il Braulins continua la sua partita trovando prima il pari con Ermacora e poi il vantaggio  (2-1) con bel destro a giro di Saitta che sorprende tutti. I padroni di casa potrebbero fare addirittura il terzo gol in contropiede condotto da Ermacora sul cui cross al centro Saitta calcia di prima intenzione ma è troppo centrale per la facile parata del portiere. Sempre Saitta in un'azione manovrata effettua un traversone per Granzotti il quale aggancia e conclude di destro da posizione un po' defilata e la palla esce a fil di palo a portiere battuto. Nuovamente nel periodo migliore dei padroni di casa, con un contropiede fulmineo il Colugna trova il gol del pareggio anticipando il difensore avversario con gran colpo di testa.

L'inizio della ripresa propone lo stesso monologo del primo tempo, il Braulins fa la partita e il Colugna passa ancora per il momentaneo vantaggio (2-3), complice una grande amnesia difensiva dei braulinesi facendosi sorprendere da un cross quasi innocuo. I locali, costretti nella rincorsa, si sbilanciano in avanti sfiorando il pareggio due volte con Andrea De Cecco sciupando da buona posizione, ma gli sforzi della squadra del ponte si materializzano grazie a Alan Di Centa, autore del tap-in vincente valso il pareggio. Quasi allo scadere il Colugna rimane in dieci e in inferiorità numerica passa in vantaggio con un bel gol.
Inutili risultano gli assalti finali dei ragazzi di mister Straulino, vince il Colugna 4-3 e sale al quarto posto in classifica a quota otto punti in compagnia del Cassacco.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98193 secondi