Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA C - De Marco: fondamentale la vittoria sul Porpetto

Il tecnico del Flumignano ha raccolto due pareggi e un successo in tre giornate: "Dobbiamo dare continuità alla nostra rincorsa; il derby con il Flambro sarà un altro passaggio chiave di questo periodo"



Non arriva da un periodo felice il Flumignano, relegato in penultima posizione nel girone C di Seconda categoria ma perlomeno da tre partite incamera punti, due pareggi e una vittoria, quella di domenica a Porpetto, nello scontro diretto per la salvezza. Determinante anche il cambio alla guida tecnica con l’approdo (anzi, il ritorno sulla panchina rossoblù) di Paolo De Marco il quale spiega questo approccio e questi importanti tre punti raccolti: “Per poter accorciare la classifica avevamo a disposizione un solo risultato ed era quello di vincere la partita. Devo dire bravi ai ragazzi, sono partiti subito bene e potevamo andare al riposo con un vantaggio maggiore dell’1-0 con un gol annullato e altre due-tre situazioni per poter arrotondare il punteggio. Dopo l’intervallo abbiamo raddoppiato, secondo me con merito, e più volte fallito il terzo gol per errori nostri, Poi un episodio, un rigore per il Porpetto a 10' dalla fine e la partita si è riaperta e da lì l’inerzia della gara è cambiata e avrebbe potuto succedere di tutto. Posso affermare che la vittoria è meritata e i ragazzi hanno disputato una buona gara per 80 minuti, pasticciando negli ultimi dieci, ma ci sta”.
De Marco è al Flumignano da tre settimane in cui sono arrivati altrettanti risultati positivi anche per il morale della squadra: “I risultati positivi portano sempre un'aria diversa e si lavora per questo. La squadra arrivava da delle sconfitte anche di misura e questo non aiutava a tenere alto il morale. Ora sta migliorando la condizione generale, un po’ la classifica ma c’è bisogno di continuità nei risultati. I punti persi precedentemente bisogna tentare di recuperarli e anche rapidamente. A livello fisico la squadra sta bene, stiamo lavorando per migliorare la stessa condizione fisica ma è un lavoro graduale evitando dei carichi troppo pesanti dovendo nel contempo giocare”.
Domenica il Flumignano ospita il Flambro, uno dei derby maggiormente sentiti: “Lo sento benissimo – sottolinea il mister –, essendo originario di Talmassons mi trovo in mezzo, ma dobbiamo essere attenti alla gara, concentrandoci sugli obiettivi della conquista dei tre punti, al di là del campanilismo. La nostra classifica va migliorata e la prossima sarà una gara fondamentale perché dobbiamo ridurre il distacco da chi ci precede".

Paolo De Marco la sa lunga di situazioni come quella che sta vivendo la compagine rossoblù: “Il campionato? Mi pare sia molto livellato: contro il Tre Stelle, che naviga nelle prime posizioni, abbiamo giocato alla pari e guadagnato un pareggio meritato. Sembra che manchi la squadra ammazza-campionato e quindi possiamo giocarcela con tutte, anche se Teor, Trivignano e Centro Sedia sono quelle meglio attrezzate". 
Mister De Marco è tornato nella mischia con tanta voglia di allenare: “Per noi tecnici penso sia questo il percorso, puoi cambiare di anno in anno, dagli obiettivi di vincere il campionato, al ritorno dov’eri prima con magari obiettivi diversi, portandoti dietro tutto il bagaglio di esperienza e mettendolo a disposizione dei ragazzi per raddrizzare alcune situazioni. L’atteggiamento, la grinta, la determinazione di noi allenatori devono sempre essere quelli giusti sia che si giochi per vincere i campionati che per ottenere una salvezza”. 



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90668 secondi