Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. C - Palumbo e Bastico super. Bertino: non abbiamo rischiato

Le dichiarazioni degli allenatori sul turno di campionato andato in scena ieri. Manzanese, Kras e San Giovanni allungano il passo



Max Miani (allenatore della Virtus Corno): “Nel primo tempo abbiamo preso l'1-0 e poi abbiamo pareggiato con Ermacora. E nella ripresa abbiamo giocato solo noi, eppure ha segnato il Kras due volte... In ogni caso il Kras è una squadra che non molla e ha un attacco forte. Noi, in ogni caso, abbiamo un gran gruppo. Peccato per un altro arbitraggio rivedibile”.

Fabrizio Vescovo (allenatore in seconda del Kras Repen): “Siamo usciti a fine primo tempo sull'1-1 con qualche difficoltà a causa del campo pesante. Poi siamo stati bravi a fare densità nella ripresa e abbiamo vinto per 3-1 a Corno di Rosazzo. Essere usciti insieme venerdì sera ci ha fatto bene e speriamo che il 2019 sia come il 2018. Gran gol in semirovesciata di Palumbo, autore tra l'altro di una doppietta”.

Riccardo Maschietto (allenatore dell'Ism Gradisca): “Primo tempo bene pur essendo andati sotto di due reti. Poi ne abbiamo prese altre tre, avendo pagato purtroppo le poche rotazioni a disposizione tra infortuni ed esigenze della prima squadra. Meno male che sono venuti con noi quattro allievi. In ogni caso la Manzanese è una squadra dinamica, veloce, ben disposta e mister Bertino può gestire al meglio i ragazzi, essendo anche in prima squadra”.

Patrick Bertino (allenatore della Manzanese): “Anche stavolta eravamo molto corti, ma la squadra si è comportata molto bene. Stavolta abbiamo risolto meglio la situazione e non abbiamo corso pericoli. Hanno segnato quattro 2001, ovvero Turco autore di una doppietta, D'Urso, Damiani e Bevilacqua”.

Loris Cherin (allenatore del Primorje): “Ci siamo ripigliati dopo lo sfogo in settimana, anche se abbiamo fatto alcuni sbagli e ci hanno colpito su certe cose. Nella ripresa ci siamo innervositi e non tutto ci è riuscito. Non è andata come speravo, ma è colpa nostra e non degli altri. Pian piano ne usciremo. Vantaggio nostro su rigore di Del Rio, pareggio del Domio a opera di Bazo”.

Marco Giotta (allenatore del Sant'Andrea San Vito): “Gli episodi sono stati nuovamente decisivi. Un gran tiro del nostro Petkovic ha colpito la traversa, ha sbattuto sulla riga e sulla ripartenza ci hanno fatto l'1-0. Poi un erroraccio ci è costato il 2-0 ed è la quarta partita di fila che ne facciamo uno, poi una punizione tolta dall'incrocio... Peccato, saremmo potuti andare in vantaggio e invece ci siamo trovati sotto”.

Lorenzo Costantini (allenatore del San Giovanni): “Siamo passati in vantaggio nel primo tempo, abbiamo raddoppiato al 5' della ripresa e triplicato nel finale. Abbiamo avuto un altro paio di occasioni per segnare, loro una netta nel primo tempo. Bastico ha fatto due gol, pur avendo una caviglia bendata. L'altra marcatura è stata di Lovrich”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...















IL PUNTO - Ecco i play-off

E' ormai alla volata finale (tre giornate al traguardo) la stagione regolare degli Juniores regionali. Stagione regolare che poi lascerà il posto ai play-off,...leggi
19/03/2019




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05370 secondi