Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Tamai, la musica in casa non cambia

Le Furie Rosse sfiorano tre volte il vantaggio, ma poi subiscono i micidiali affondo del Bolzano, che si impone 3-0. Lascia molti dubbi l'espulsione di Alcantara



TAMAI - VIRTUS BOLZANO  0 - 3
Gol: 26' Presello (autorete), 41' Kaptina, 55' Timpone

TAMAI: Colesso, Russian (76' Kryeziu), Presello, Colombera Borgobello, Faloppa, Alcantara, Tanasa, Cuzzi (86' De Anna), Giglio, Nadal (69' Lituri). Allenatore: Giuseppe Bianchini.

VIRTUS BOLZANO: Tenderini, Koenghin, Davi, Kaptina (86' Kcaj), Kiem (21' Linton), Rizzon, Koni (66' Timpone), Bounou (56' Guerra), Bacher, Cremonini, Timpone (72' Barilli). Allenatore: Alfredo Sebastiani.

ARBITRO: Martina Molinaro Lamezia Terme. Assistenti: Calefati Saronno e Mazzeo Busto Arsizio.

NOTE - Ammoniti: Alcantara, Bounou, Bacher e Koenghin. Espulso: Alcantara al 49' (doppia ammonizione)

Si sapeva che per il Tamai quella odierna non sarebbe stata una partita facile, in primis per alcune assenze di peso, come quelle degli squalificati Maccan e Terranova. Ma anche perché le Furie Rosse in casa non riescono a sbloccarsi. La matricola Virtus Bolzano, infine, è complesso temibile e si è ben adeguato alla nuova categoria. Bianchini lancia dal primo minuto Tanasa e Giglio, già visti all'opera per uno spezzone del derby andato in scena a Carlino
Il Tamai ci prova e al 10' si rende pericoloso, ma il fendente del centravanti Cuzzi viene respinto da un difensore. Le Furie insistono e al 15' sfiorano nuovamente il gol: Presello arremba sulla sinistra, cross rasoterra, arriva Nadal, ma un difensore respinge salvando la propria rete. A metà tempo Giglio inventa e Alcantara calcia, mancando di un soffio il bersaglio. E il Bolzano? Alla prima occasione passa, con il cross di Cremonini e l'anticipo di Persello su Bounou che si trasforma nel più classico degli autogol. Quasi in chiusura di tempo, ossia quando fa ancora più male, matura il raddoppio: Koni si conquista con mestiere un rigore, Kaptina lo trasforma, il Tamai ritorna nello spogliatoio sotto 2-0.
L'inizio ripresa non fa rima però con riscossa: Alcantara viene espulso per simulazione, una decisione molto ma molto dubbia, perché il contatto tra difensore e attaccante è parsi evidente: Alcantara subisce il secondo cartellino giallo e lascia i suoi in 10. Neanche il tempo di assorbire la botta che il Bolzano chiude la gara con una ripartenza finalizzata da Timpone con un preciso sinistro. 
Da lì alla fine succederà poco, con il solo Giglio a rendersi pericoloso in un paio di circostanze. Il Tamai cade nuovamente in casa e resta in trincea. Ora c'è la sosta e bisognerà sfruttarla al meglio perché quello che attende le Furie Rosse è un girone di ritorno molto complicato e difficile.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




CASARSA - Un'annata da ricordare

Un campionato di promozione concluso con il quinto posto in classifica e con l'accesso ai play-off può essere considerato positivo per il Casarsa, guidato in panchina da Massimo Muzzin ...leggi
08/06/2019





L'ADDIO - Ultima recita per Clemente

Scusate la blasfemia, ma pure Cristo se ne andò a 33. Per poi ritornare. E anche lui si ripresenterà: seppur con un ruolo diverso. Domani, intanto, Vajont &ndash...leggi
24/05/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07667 secondi