Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Il Torre prova lo sgambetto. Spal, c'è il Casarsa

L’attesa del rientro nel clima agonistico è agli sgoccioli. Derbissimo a Pravisdomini l’ex Rauso. Gonars vuole continuare a stupire, ma il Prata Falchi chiede strada



Pro Fagagna 36, Prata Falchi 32, Vajont 31, Codoripo 30, Casarsa e Vivai Rauscedo 26: con questa graduatoria riprende il girone A di Promozione dopo la sosta di ventotto giorni. Alcune squadre hanno apportato degli accorgimenti per poter migliorare la propria condizione e vedremo se le 15 giornate da qui a maggio daranno responsi diversi dagli attuali. Complicato pensare ad una calo della capolista Pro Fagagna, nonostante lo 0-0 con il Casarsa nell’ultima fatica dell’anno i rossoneri sono inevitabilmente la squadra da battere. Sorretti da bomber Nardi (20 gol al giro di boa) sono pronti a ripartire di slancio affrontando il Torre di Michele Giordano. Avversario scorbutico, capace di alti e bassi indecifrabili e per questo da prendere con le molle. Il cammino casalingo dei Cortiula boys però è da brividi: 6 vittorie e un pareggio in 7 gare, con 14 gol realizzati e solo 3 incassati. Sarà dura per i viola.
Sabato il big match si giocherà a Vajont, ospite (ore 15.00) il Codroipo di Fabio Pittilino, pronto a soppesare il valore dei padroni di casa in uno scontro tra le due matricole terribili. Numeri altisonanti su entrambi i fronti: 6 vittorie in 8 gare casalinghe per i pordenonesi, cinque scorribande esterne in 8 uscite per gli udinesi. Gara da tripla.
Compito sulla carta più semplice è quello che attende la vice capolista Prata Falchi, impegnata a domicilio contro il Gonars. Dorigo predica prudenza soprattutto alla luce del cambio di rotta degli udinesi dopo il cambio in panchina e il blitz prenatalizio contro il Pravisdomini. E’ un Vivai Rauscedo da sogno quello che vuole continuare a stupire dopo un girone d’andata strepitoso. I vivaisti, chiuso l’anno con il successo a Camino, sono ospiti del  Sesto Bagnarola per alimentare e tenere vivi i sogni playoff. All’andata i sestesi strapazzarono la truppa vivaista (4-1) segnando una delle sconfitte interne più pesanti della storia dell’undici di Pizzolitto, che fa del proprio campo uno dei fortini sempre difficile da assaltare. Motivo in più per il Rauscedo di rifarsi contro una squadra balbettante. Il Casarsa, altra grande del torneo, ospiterà una Spal Cordovado decisa a battagliare su ogni campo per risalire la china: gialloverdi favoriti, ma esito del match non certo scontato.
Derbissimo pordenonese con risvolti sulla parte alta della classifica tra Pravisdomini e Corva. Padroni di casa ancora sotto choc dopo il capitombolo inatteso contro il Gonars, ospiti a caccia di continuità e punti. Sarà una domenica speciale per Pino Rauso, condottiero del Corva. Il “sergente di ferro” tornerà a Pravisdomini dopo due stagioni per la prima volta da rivale. Aveva infatti guidato per quattro anni quelli che nell’occasione saranno gli avversari dei suoi pupilli di oggi.
Non è un derby, ma poco ci manca, quello tra Camino e Sanvitese, tra due squadre con la neccessita di cogliere punti. La squadra di casa, precipitata a ridosso della linea di galleggiamento, merita altre posizioni, ma deve fare i conti con una realtà piuttosto abulica, mentre i fraticelli pagano a caro prezzo la gioventù. Chiuso l’anno con la prima vittoria l’Union Pasiano, prova a risollevarsi da una posizione scomodissima, andando a far visita alla Tarcentina. I canarini di casa al momento salvi, non vogliono farsi risucchiare, da una classifica ancora ballerina e i tre punti suonerebbero come una portentosa dose di ossigeno ad una stagione fin qui positiva. 

Programma e terne arbitrali

VAIONT – CODROIPO (sabato ore 15.00)
Giacomo Trotta (Udine); Giulio Bassutti (Maniago), Denis Roman Fulin (Maniago)

CAMINO – SANVITESE 
Thomas Curri (Monfalcone); Stefano Mazzocut (Pordenone), Alessandro Miani (Pordenone)

CASARSA – SPAL
Federico Tritta (Trieste); Donato De Caprio (Basso Friuli), Emanuele Borean (Pordenone)

PRATA FALCHI – GONARS 
Gabriele Galliussi (Gorizia); Simone Polo Grillo (Pordenone), Fabiola Daneluz (Pordenone).

PRAVISDOMINI – CORVA 
Damiano Borrello (Monfalcone); Andrea Canci (Tolmezzo), Domenico Samaria (Udine)

PRO FAGAGNA – TORRE
Roberto De Stefanis (Udine); Flavio Pompeo Cifù (Basso Friuli), Matteo Vindigni (Basso Friuli)

SESTO BAGNAROLA – VIVAI
Alberto Cortolezzis (Udine); Niklas Kalbhenn (Pordenone), Asia Rizzo (Tolmezzo)

TARCENTINA – U. PASIANO
Marco Anaclerio (Trieste); Riccardo Lendaro (Pordenone), Andrea Plozner (Tolmezzo)



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 11/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03331 secondi