Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ECCELLENZA - Manzanese e Flaibano, com'è bello essere giovani

Le formazioni di Bertino e Peressoni giocano bene e danno vita a un signor match. La spuntano 2-1 i padroni di casa: Vuerich segna una doppietta e finisce espulso



MANZANESE - FLAIBANO 2 - 1
Gol: nella ripresa Vuerich al 7' e al 30’, e Rosa Castaldo al 15’.

MANZANESE: Buiatti, Cernotto, Zanolla (Sittaro dal 38’ pt), Bonilla, Cestari, Comin (Bevilacqua dal 32’ st), Bergamasco, Tacoli, Kuqi (Tegon dal 24’ st), Tosone (Marassi dal 45’ st), Vuerich. A disposizione: Bulfon, Della Mora, Lorenzon. Mascarin, Pinatti. All. Bertino Patrick
 
FLAIBANO: Zuccolo, Tomadini Victor, Battistella (Benedetti dal 42’ st), Tomadini William (Vidoni dal 21' st), Puto, Cozzarolo, Dregogna (Fon Deroux dal 1’ st), Alessio (Morandini dal 21’ st), Favero, Rosa Castaldo, Pecile (Laiola dal 29’ st). A disposizione: Bartolini, Greca. All. Peressoni Roberto

ARBITRO: Galiussi di Gorizia. Assistenti: Emald di Pordenone e Mansutti del Basso Friuli.

NOTE - Ammoniti Tacoli (M) - Dregogna (F) – Rosa Castaldo (F). Espulsi: Vuerich (M) per doppia ammonizione al 41’ st. Calci d'angolo: 4 - 2 pt / 0 - 3 st.

Manzanese e Flaibano hanno adottato la linea verde come filosofia, le varie assenze nelle 2 formazioni hanno portato oggi all’estremo questa impostazione costringendo i mister a schierare in campo ben 13 giocatori degli anni 2000 e 2001 (8 la Manzanese, 5 il Flaibano)… ma di necessità si è fatta virtù! La partita è stata bella, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, la Manzanese ha fatto qualcosa di più ed ha meritato di vincerla ma anche il Flaibano ha mostrato trame di gioco apprezzabili.
Manzanese subito in avanti in avvio di gara soprattutto nella catena di destra, si fa prima pericolosa al 6’ con una discesa di Bergamasco che scarica sull’esterno della rete; sempre dalla destra al 9’ il manzanese Kuqi serve al centro Vuerich ma Zuccolo si salva in angolo. Al 14’ ancora Bergamasco dalla destra a servire Vuerich al centro, palla poco fuori! Prima azione importante del Flaibano al 15’ con Rosa Castaldo che dalla destra libera Pecile al centro ma il suo tiro è facile preda di Buiatti. Al 23’ ci prova Rosa Castaldo dai 20 metri, ma non trova lo specchio della porta. Risponde la Manzanese al 30’ con una azione offensiva di rilievo ma dalla mischia in area avversaria nessuno riesce a scoccare una conclusione efficace. Flaibano pericoloso al 32’ con lo scambio FaveroPecile con tiro dal limite sul fondo, risponde la Manzanese al 43’ con il tiro a giro di Vuerich servito da Bergamasco: palla sul fondo.

Uno scambio Tosone-Kuqi porta in rete la Manzanese al 3’ della ripresa ma la segnatura viene annullata per fuorigioco, decisione che ci sembra corretta. Al 7’ ci prova Cozzarolo dalla distanza per il Flaibano ma non crea pericoli, passa invece in vantaggio la Manzanese nel ribaltamento di fronte con Vuerich ben servito da Tacoli, la stoppa di petto e scocca un tiro a giro sul secondo palo che si insacca.
Il vantaggio manzanese è di breve durata perché al 15’ è molto bravo Tomadini dalla destra a servire Rosa Castaldo in area tutto solo e l'attaccante realizza con un colpo di testa al quale Buiatti non può opporsi.
Il pareggio del Flaibano non abbatte la giovane formazione manzanese che si riaffaccia in avanti facendosi prima pericolosa al 19’ sempre con il 2000 Veurich servito da Kuqi, trovando poi il gol al 30’ con lo splendido assist del 2001 Tegon sulla tre quarti che libera Vuerich centralmente: puntuale la finalizzazione.
Il Flaibano ha l’occasione del pareggio al 36’ con Laiola che si destreggia sulla destra e scarica in porta da posizione ravvicinata, bravissimo nell’occasione il portiere manzanese Buiatti a respingere con un pizzico di istinto. Di marca manzanese l’ultima azione degna di nota della partita con l’onnipresente Bergamasco che si accentra dalla destra ma viene rimpallato. Manzanese in 10 nel finale per l’espulsione di Vuerich al 41’ ma riesce a controllare agevolmente il finale concedendo solo una punizione dalla grande distanza allo scadere; lo specialista e grande ex Favero non trova lo specchio e i padroni di casa possono festeggiare il successo.

Piccola nota finale: il manzanese Tosone con il 10 sulle spalle nel ruolo di trequartista appare un po’ strano, ma a suo modo interpreta il ruolo con efficacia e contribuisce a dare equilibrio alla sua squadra.

Mario Pretto



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...













SERIE D - Al Sandonà è tornato Soncin

Le prova tutte il Sandonà per conservare una categoria conquistata con grande ardore lo scorso anno. Dopo l’esonero di Giovanni Soncin e la guida tecnica affidata...leggi
18/04/2019






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04532 secondi