Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Genioooooo gol, i neroverdi non sbagliano un colpo

Ancora una volta l’esperto giocatore di Tesser sbroglia il match a cinque dalla fine. Un palo e un gol annullato da parte neroverde. Undicesimo risultato utile



Certo l’atollo di Verona non sarà affascinante come quelli delle Maldive. Ma vuoi mettere? Vuoi mettere di imbarcarsi e dentro il trolley infilare, in serie: l’undicesimo risultato utile consecutivo, tre punti pesanti, gli abbracci dei compagni, i complimenti di Tesser. Nessun problema materiale, un po’ ingombrante, ma tutto sotto controllo. Passa tutto sotto il metal detector di Emanuele Berrettoni, ancora una volta decisivo. Il genio, entra in campo, subito dopo il pareggio veronese e trova spazio e coordinazione all’interno dell’area per andare a segno. Secondo gol consecutivo da tre punti dopo quello messo a segno su rigore contro l’Albinoleffe. E cosi il Pordenone continua a volare, continua inarrestabile a macinare punti, salendo a quota 46, cogliendo la terza vittoria consecutiva e mantendo immutate le distanza dalle inseguitrici. Gara difficile quella del Gavagnin di Verona, casa della Virtus. Squadra rinforzatisi nel mercato invernale, con alle spalle l’ottima prestazione in casa del Monza. Tesser lascia a riposo Gavazzi, Barison e Germinale, rispolverando titolari Bombagi e Bassoli. La partenza è a razzo e all’8’ arriva il vantaggio neroverde con Magnaghi (quarto centro stagionale, tutti in trasferta) abile in acrobazia a battere il portiere a centro area sul solito assist dalla bandierina di Burrai (nono assist per lui). La Virtus fatica a sviluppare gioco, i neroverdi hanno il predominio soprattutto a centrocampo e sulla corsia di sinistra con il Solito inesauribile De Agostini. Al 24’ la rete veronese si gonfia nuovamente, ma questa il gol di Magnaghi viene giustamente annullato per posizione di fuorigioco. L’attaccante aveva raccolto la respinta del palo sulla bordata di Bombagi da fuori area. Bindi è spetattore non pagante e la gara arriva all’intervallo senza grossi scossoni. Più vivace la ripresa con l’undici di casa più propenso a farsi vedere in avanti, che trova il gol in maniera piuttosto casuale. Cross di Danti verso il centro della’rea, Misuraca ha le mani leggermente staccate dal corpo e induce l’aribitro d assegnare il giusto rigore. Lo stesso nr. 7 ospite supera Bindi. Tesser non ci sta, cambia qualcosa e potenzia l’attacco, barcolla la difesa veronese in visible difficoltò. Grandissima conclusione dal limite di Ciurria che sfiora il palo. Gol partita al minuto 85’ . Azione convulsa in area, con Candellone bravo a controllare la sfera nella morse di difensori veneti e tocacre per Berrettoni, prontissimo a mettere in rete con assoluta semplicità.


VIRTUS VECOMP VERONA - PORDENONE   1 - 2
Gol:  8′ pt Magnaghi; 13′ st Danti (rig.), 40′ Berrettoni.

VIRTUS VERONA: Chironi; Trainotti (41′ st Manarin), Sirignano, Rossi; Danieli (34′ st Rubbo), Onescu, Giorico, Manfrin (26′ st N’Ze); Grbac; Nolè (34′ st Ferrara), Danti (26′ st Grandolfo). A disp.: Sibi, Pinton, Maccarone, Merci, Fasolo, Goh N’Cede, Giacomel. All. Fresco.

PORDENONE: Bindi; Semenzato, Stefani, Bassoli, De Agostini; Misuraca (17′ st Berrettoni), Burrai, Bombagi; Ciurria (38′ st Rover); Candellone, Magnaghi (43′ st Vogliacco). A disp.: Lonoce, Meneghetti, Nardini, Berrettoni, Damian, Frabotta, Florio, Cotali. All. Tesser

ARBITRO: Miele di Torino. Assistenti: Perrelli di Isernia e Dicosta di Novara.

NOTE: al 50′ st allontanati mister Tesser e Fasolo. Ammoniti Manfrin, Sirignano e Bassoli. Angoli 1-8. Spettatori 650. Recupero: pt 0′; st 6′.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 22/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03182 secondi