Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


NAZIONALI - A Marano il derby premia il Cjarlins su un buon Tamai

Furie Rosse in vantaggio, l'ingresso di Sako cambia l'inerzia della sfida, che si conclude 3-1 per la squadra di un orgoglioso Moras



CJARLINS MUZANE – TAMAI  3-1
Gol: al 5’ Salamon, al 2’st e al 25’ Sako, al 32’ Cocolet.

CJARLINS MUZANE: Gregoris, Zanutta (1’st Sako), Levorato (1’st Mantovani), Zavan (1’st Galletti), Floreani, Massaro, Ruffo (40’st Moro), Sefketi (16’st La Montanara), Cocolet, Cimmino, Pesce. (12. Lushaj, 13. Ros). All. Massimiliano Moras.

TAMAI: Lizzi, Furlanetto, Gollino, Marcuzzo, Tomasella, Verardo, Desiderati (34’st Pollesel), Santarossa, Modolo (13’st Collovigh), De Riz (41’st Velcani), Salamon (12’st Bozzetto). (16. Bazzo, 17. Del Ben, 19. Dema). All. Graziano Erodi.

ARBITRO: Marco Zini sez. Udine.

NOTE – Ammoniti: Mantovani e Tomasella. Espulsi: Cimmino e Santarossa per reciproche scorrettezze al 30’st.

MARANO LAGUNARE - Il derby del campionato nazionale juniores va al Cjarlins Muzane con il successo per 3-1 sui cugini del Tamai, sempre più soli in fondo alla classifica.
Un successo in rimonta giacchè dopo pochi minuti, da un retropassaggio di Massaro non riuscito per una pozzanghera sul quale il Tamai ha sprecato calciando a lato, sugli sviluppi della rimessa dal fondo altro pallone frenato dall’acqua e le giovani Furie Rosse stavolta capitalizzano portandosi in vantaggio con Salomon.  Per tutto il resto del primo tempo non si registrano particolari occasioni da rete da ambo le parti se non un tiro di Ruffo e uno di Levorato parati a terra dal portiere. Due giri di lancette dal rientro in campo dopo il the, il Cjarlins pareggia di testa con Sako, da poco in campo, sfruttando un cross di Ruffo e con la complicità del portiere ospite. Poco dopo Pecile a breve distanza dall’estremo gli calcia addosso ma gli arancioceleste rischiano sulla conclusione dell’attaccante ospite e provvidenzialmente, a portiere battuto, Massaro evita il gol sulla riga.
Dopo un tiro di Cocolet deviato in angolo da Lizzi arriva il 2-1 ancora con Sako pronto a ribadire in rete un pallone respinto dal portiere sulla traversa a cui fa seguito una conclusione da calcio piazzato di Ruffo deviata sul montante e con il portiere ad abbrancare la sfera. Espulsi per reciproche scorrettezze Cimmino e Santarossa ed in seguito il Cjarlins piazza il colpo del ko con la terza marcatura ad opera di Cocolet dopo la respinta del guardiano e potrebbe aumentare il bottino con La Montanara su cui salva un difensore.   

https://i.imgur.com/3LiI8CE.jpgIl dopo gara:

"Partita giocata ai limiti della praticabilità del campo di Marano soprattutto nel secondo tempo tanto che i valori tecnici delle due squadre si sono equivalsi. Il Cjarlins ha cercato di giocare ed è stato premiato alla fine dalla forza di volontà - la disamina del mister Massimiliano Moras - e determinazione. Ma proprio il voler giocare la palla su quel campo ci è costato il gol iniziale. Nel secondo tempo l'ingresso di Sako per l'ennesima volta si è dimostrato importante ed imprime gioia e volontà a tutta la squadra e da rapinatore d'area sigla subito una doppietta. A questo ragazzo va fatta una nota di merito. Poi Cocolet ha chiuso la partita rimodellata da chi è subentrato dalla panchina, ragazzi sempre disponibili e accettano le mie scelte e quando scendono in campo danno il massimo contributo con le loro differenti capacità e tecnica e ciò - confessa Moras - mi rende particolarmente felice e sono soddisfatto di allenare questa squadra. Di questa partita non posso guardare il lato tecnico visto il campo, ma sono orgoglioso della prestazione dei ragazzi che hanno cercato di giocare a calcio fino all'ultimo rischiando anche un po'. Alla fine abbiamo portato a casa una risultato da una partita per nulla facile".



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80921 secondi