Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


OVER 40 - Derby di fuoco tra Ajax e Fagagna: 4 rigori e 6 gol

Termina con un pareggio per 3-3 pieno di emozioni l'atteso recupero della quarta di campionato



In attesa della ripresa del campionato Uisp fissata per il prossimo 11 febbraio, si è giocato l’altro giorno il recupero della quarta giornata fra Ajax e Fagagna, il sentitissimo derby collinare che non ha deluso le aspettative e dal pirotecnico risultato finale di 3-3.

Partono subito i padroni di casa con l’acceleratore pigiato costringendo gli ospiti a difendersi e a metà frazione passano in vantaggio con il pallonetto di Zarbano, partito da posizione sospetta, a superare la disperata uscita di Zucchiatti. Il Fagagna prova a riprendersi e creare scompiglio nella difesa guidata dall’inossidabile De Cecco con le folate di Serban, Di Biagio e Zaami. Su una punizione guadagnata da quest’ultimo, Candolini scheggia la traversa.

Comincia il secondo tempo ed iniziano i fuochi d’artificio. Al 2’ Zaami lanciato a rete trova l’opposizione del bravo Martinis a negargli il gol. Passano pochi minuti e sempre Zaami entra in area dal lato corto di sinistra e viene atterrato. Dal dischetto Candolini trasforma. Torna ad attaccare l’Ajax, Zarbano cade in area più volte fino a trovare il rigore che D’Agaro realizza per il 2-1. Scorrono dei minuti e sui piedi di Mazzucato arriva un pallone che chiede solo di essere calciato in porta per il pareggio ma invece la conclusione termina di poco a lato. Continuano gli attacchi del Fagagna e le altrettante ripartenze dell’Ajax finchè si avvicinano i minuti finali. Un tiro dal limite di Candolini sbatte sul braccio proteso di Nonesso in area costringendo l’arbitro a decretare il terzo rigore realizzato dallo stesso Candolini con freddezza. Allo scadere lungo lancio dalle retrovie dei padroni di casa verso l’area fagagnese, Cappellari interviene in netto anticipo in scivolata spedendo la sfera in fallo laterale ma su di lui frana ancora Zarbano ed è nuovamente calcio di rigore, il quarto della partita. Zucchiatti intuisce il tiro di D’Agaro e tocca ma non evita il gol.
Partita finita? Macchè, in pieno recupero il solito Candolini lancia l’ultimo disperato pallone in area avversaria ma non trova nessun compagno di squadra, bensì la sfortunata deviazione di Treu, fino a quel momento impeccabile, che indirizza il pallone nella propria porta mentre Martinis stava per raccoglierlo tra le sue braccia. Finisce 3-3 una partita tesa e spigolosa per un pareggio tutto sommato giusto e poi tutti al chiosco.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04601 secondi