Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TERZA B - Al Ciconicco il big-match. Castionese, vittoria chiave

I biancoverdi espugnano Malisana con una rete per tempo. Ora in vetta alla classifica c'è, in solitudine, il Keepfit, che ha piegato la Blessanese. L'Asso di Corazza spaventa il Coseano, che quasi allo scadere coglie un meritato 2-2. Chiavris e Moimacco ok ma senza effetti speciali



L'Udine Keep Ga ci riprova. La formazione di mister Denis torna da sola a comandare il girone B di Terza categoria, sfruttando con puntualità l'esito dello scontro d'alta quota tra Malisana e Ciconicco. La compagine della Comunità ghanese compie il suo dovere, imponendo l'alt a una battagliera Blessanese, che soccombe 3-1 al Centazzo sotto i colpi di Proto, Mensah ed Emovon, ai quali riesce a replicare il solo Pegoraro, firmando il provvisorio 1-1. 
Ora a -1 dal Keepfit c'è il Ciconicco, andato a sbancare Malisana con una prova di grande concretezza: la partitissima prende subito la piega favorevole ai biancoverdi, che aprono il fuoco al 5' con Dapit, per poi trovare il raddoppio al 92' con Bertoli. Nel mezzo tanti sforzi dei padroni di casa di pervenire al pareggio. 
Resta in zona promozione il Chiavris, anche se gli udinesi sono stati meno brillanti del consueto contro un buon Caporiacco, domato 1-0. Maggiori sono state le emozioni riservate da Coseano - Assosangiorgina, col il tecnico Michele Corazza che tornava da ex a Coseano, una piazza dove ha lasciato un gran ricordo. Il suo Assosangiorgina, pur privo del totem Flaibani, ha cominciato la sfida con il botto, portandosi sul 2-0 con l'uno-due firmato da Casasola (seconda partita stagionale per un elemento quanto mai prezioso) e Misini. I padroni di casa, però, non si sono certo arresi, macinando il consueto calcio con le bollicine, che ha potuto contare su un sontuoso Donati, autentico faro del centrocampo. Nella ripresa la squadra di Viola trovava in modo abbastanza estemporaneo la rete della speranza con Leonardo Coianis e insisteva, fino a raggiungere il pari all'89 proprio con Donati
Corazza ha commentato: "Il Coseano ha messo un mostra un gran gioco e ha meritato di pareggiare. E' chiaro che un po' di rammarico c'è, perché siamo andati ad un soffio dall'impresa. Sono, comunque, contento della prova della squadra, che sta confermando i progressi compiuti da inizio stagione in poi". 
Restano in corsa per il quinto posto che vale i play-off Castionese e Moimacco: i neroverdi hanno vinto una fondamentale gara con l'inseguitore Nimis, piegato dalla doppietta di Zen, con l'azzurro Samuel Comelli autore del provvisorio pareggio. E il Moimacco, dal canto suo, ha piegato sempre 2-1 in casa un combattivo Donatello



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





PRIMA A - Tion e Del Negro, quale futuro?

Avversari in campo, amiconi nella vita. Tanto da condividere, appena possibile, i periodi di vacanza. L’ultimo, durante la pausa pasquale, in Spagna: Siviglia a Cadice per amor ...leggi
24/04/2019












SERIE D - Al Sandonà è tornato Soncin

Le prova tutte il Sandonà per conservare una categoria conquistata con grande ardore lo scorso anno. Dopo l’esonero di Giovanni Soncin e la guida tecnica affidata...leggi
18/04/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08860 secondi