Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Cordenons e Fiume s'impennano. San Luigi padrone

Sesta di ritorno ancora una volta favorevole alla capolista, che ormai ha preso il largo. A Gorizia Pro e Brian impattano, come a Gemona, dove va in scena una gara matta



Niente di nuovo sotto il sole dell'Eccellenza. Che è sempre più dominata dal San Luigi, padrone del campionato. I biancoverdi potranno dedicarsi all'avventura in Coppa a livello nazionale senza dover preoccuparsi troppo delle energie che la competizione richiederà loro. Oggi il rullo compressore di Sandrin ha demolito 6-1 la Juventina con i punteros Carlevaris, Muiesan e Ciriello a segno insieme a Stipancich e Male, con l'intermezzo di Zuliani che non sposta di una virgola la sostanza. 
Allunga ancora il San Luigi, mentre il resto della graduatoria si accorcia anche per quel che riguarda la lotta per la piazza d'onore, con il Torviscosa che diventa più minaccioso essendo riuscito ad approfittare dello scontro diretto e di cartello tra Pro Gorizia e Brian, un match terminato 1-1, con Ietri a portare in vantaggio in apertura di ripresa la squadra di Birtig, e Klun a salvare quella di Coceani da un capitombolo assai doloroso a livello di classifica e di morale. L'undici di Zanuttig, dal canto suo, ha inflitto un classico 2-0 a un Fontanafredda scorbutico a livello difensivo ma poco propositivo in avanti. 
Si ferma a Cordenons, invece, la scalata del Ronchi, il 2-0 proietta verso la tranquillità i granata. E lo stesso vale per il Fiume Bannia, che vince una gara importantissima a Lignano, e ci riesce, per giunta, in rimonta; e dire che Marangone aveva subito portato avanti i gialloblù di Grillo, costretti nella ripresa a subire la risposta di Alberti e Paciulli, l'eterno e micidiale Paciulli. Brutto colpo davvero per il Lignano, che rimbalza nel tunnel. 
Restano interlocutori, invece, gli esiti degli scontri Tricesimo - Lumignacco (un punto a testa e nessun gol) e tra Gemonese e Flaibano, quest'ultimo pirotecnico, offrendo un incredibile 4-4 che, dopo la doppietta siglata nel primo tempo dal giallorosso Arcon, si trasforma in gara pazza specie nel finale, scritto da Pecile, Vit e, al 96' Persello. Peccati di gioventù, ma anche poesia calcistica. 

Fotocopertina ripresa dal sito San Luigi Calcio (PH Matteo)



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03324 secondi