Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Grinta e cuore per la Juventina contro una buona Gemonese

Partita tirata ed equilibrata, vinta 1-0 dalla rimaneggiata squadra di Sepulcri. Espulso Ursella, Menegon e Malusà sugli scudi

Partita avvincente tra Juventina e Gemonese, divise fino a ieri da un solo punto in classifica. La compagine di casa si impone per 1-0 dopo una gara combattuta in tutti i settori del campo.
La Juventina ha dovuto rinunciare ad alcuni giocatori titolari: su tutti il capitano Racca infortunato (Kožuh il suo sostituto), Zorzut squalificato e Kerpan con la febbre. Infarcita di giovani la squadra di Nicola Sepulcri non si è lasciata intimorire dall’ottima Gemonese di mister Bortolussi ed ha sfoderato una prestazione di cuore e grinta. La Gemonese da par suo ha avuto alcune buone occasioni, ma non è riuscita a violare la porta di Malusà. Al 31' il gol decisivo: Hribersek si smarca sulla destra e lascia partire un diagonale basso sul quale Menegon non ci può arrivare. Al 40' Malusà è strepitoso avventandosi in area sui piedi del capitano Persello lanciato a rete. Intervento pulito ma con un gran rischio. La Gemonese recrimina anche per un presunto fallo da rigore, ma l’arbitro lascia correre.

Nel secondo tempo gli ospiti si riversano in attacco alla ricerca del pareggio con gli uomini migliori, effettuando anche alcuni cambi (Siqeca, Zannier e Cozzi). Ma la partita si innervosisce e la svolta arriva alla mezz’ora quando l’arbitro Presotto spedisce anticipatamente negli spogliatoi Ursella (doppia ammonizione per lui). La Gemonese ci prova lo stesso con i suoi attaccanti Jogan e Arcon, ma la difesa di casa resiste. Nel finale ha due ottime occasioni per raddoppiare il giovane Giacomo Zuliani, ma Menegon (con trascorsi in serie B con il Venezia) gli nega la soddisfazione del gol con due interventi davvero strepitosi. Sembra che a fine campionato abbia intenzione di appendere i guanti al chiodo. Sarebbe un gran peccato.
Il classifica la Juventina (32) supera proprio la Gemonese (30), ma la strada verso la salvezza è ancora lunga per entrambe. (m.m.)
 
Foto: il portiere Andrea Malusà e l’autore del gol Manuel Hribersek.
Sotto il video-skroll le formazioni iniziali
 


 

https://i.imgur.com/4R6P5QY.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04068 secondi