Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia



ATLETICA LEGGERA - Udine culla del salto in alto

Nel solco di Anzil, Del Forno, Di Giorgio, Toso, Talotti, Rossit: un patrimonio da non disperdere. il 26 e 27 gennaio, in occasione dei Campionati regionali assoluti indoor in programma a Udine (location l'impianto intitolato ad Ovidio Bernes), Coni e Fidal regionale organizzano una serie di eventi legati ad una delle più spettacolari specialità della "regina degli sport"



I numeri sono pesanti e importanti: 7500 tesserati e 95 società. Parametrate a livello nazionale (quinta disciplina quanto ad iscritti, seconda nello sport individuale), cifre da prima fila: perché l‘atletica leggera del Friuli Venezia Giulia, storicamente, profuma di eccellenza. Ed in particolare per quanto concerne il salto in alto, una delle specialità più spettacolari e coinvolgenti della “regina degli sport”, Udine si è sempre rivelata una sorta di “culla”.  Enzo Del Forno, Massimo Di Giorgio, Luca Toso, Alessandro Talotti, il professor Faustino Anzil. Ma anche Donatella Bulfoni e ora Desiree Rossit. Primatisti nazionali e atleti olimpici: non c’è bisogno di aggiungere altro. E allora: perché non valorizzare adeguatamente questo fantastico patrimonio? Ci hanno pensato, come idea di partenza, i Comitati regionali di Coni e Fidal: all’interno dei “Campionati regionali assoluti indoor 2019”, in programma il 26 e il 27 gennaio nell’impianto intitolato ad “Ovidio Bernes” (via del Maglio, a Udine) troveranno infatti spazio una serie di iniziative legate proprio al salto in alto.

“Si tratta di un progetto destinato a tenere viva una fiammella, portare cultura ed eccellenza nel territorio - recita Alessandro Talotti, una delle anime del Comitato organizzatore - nel nostro bellissimo impianto avremo perciò un contenitore con diversi eventi. Venerdi 25, ad esempio, abbiamo inserito un convegno mattutino dedicato all’informazione (interverranno, tra gli altri, l’immancabile Bruno Pizzul e Giacomo Crosa), mentre, nel pomeriggio, avrà luogo un seminario in collaborazione con l’Università di Scienze Motorie, legato all’ evoluzione tecnica del gesto. Sabato 26, prima delle gare, invece, ci sarà un momento di aggiornamento tecnico per gli esperti del settore. Ma altre iniziative sono allo studio: questo è soltanto l’inizio di un progetto ambizioso.”

I PROTAGONISTI. Schiacciata com’è tra i vari circuiti, l’idea friulana non porterà in pedana i mostri sacri. Ma atleti di sicure prospettive future questo si. Hanno infatti già garantito la loro adesione: Vasilios Kostantinou (Cipro), 2,28 in carriera, il cubano Carlos Ramirez, lo spagnolo Moya, una pattuglia di croati attestati attorno ai 2,23 e il campione italiano uscente Stefano Sottile, il quale vanta un personale 2,25. La gara si svolgerà sabato 26, a partire dalle ore 18.

LA FIDAL. “Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Talotti – ha detto il segretario regionale Franco De Mori - dedicheremo quindi espressamente una delle due giornate dei campionati assoluti al salto in alto, anche perché Udine è sempre stata un rifermento per la disciplina. La gara del sabato sarò accattivante e spettacolare, in quanto avremo due pedane per altrettante gare, contemporaneamente. Porteremo dei grandi campioni, per fare del bene al nostro sport.”

IL CONI. “La manifestazione è stata ideata per potenziale la disciplina - ha aggiunto il presidente regionale, Giorgio Brandolin – ma abbiamo ideato diverse altre iniziative, periferiche e territoriali, per migliorare dirigenti e tecnici: bisogna crescere e stare al passo con i tempi che a volte ci travolgono. Ci tengo inoltre a segnalare che il Coni (che tra non molto, in base alle decisioni governative, assumerà la nuova espressione “Sport e salute”) ha ampliato la propria sede, per farla diventare la vera “Casa dello Sport Friulano”. Vi troveranno ospitalità pure la Fisi, il Comitato organizzatore dell’Eyof 2023, la Federazione Motociclistica, più altre federazioni ed enti di promozione sportiva, i cronometristi. Diciamo che, a due anni dall’inaugurazione dei nuovi locali del “Friuli Dacia Arena”, abbiamo utilizzato molto bene gli spazi”. (rozan)



 

https://i.imgur.com/k3rffip.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...











IL CONCORSO - Diabete e sport, uno scatto per vincere

A ruota libera contro il diabete, perchè il diabete teme chi va in bici o fa movimento. Questo è il titolo della campagna di informazione su “Attività fisica e Diabete” lanciata nella regione Friuli Venezia Giulia dallo Sweet Team Aniad FVG, associazione di volontariato che promuove ...leggi
05/09/2016

BASKET - Eurodonne Under 16: l'Italia finisce quarta

La Spagna è campione d’Europa femminile Under 16. La formazione iberica, priva di due pedine fondamentali quali Carrera e Flores, ha dominato, nell’atto conclusivo, la favorita Germania (che si consola con il titolo di miglior giocatrice torneo attribuito a Luisa ...leggi
14/08/2016

TENNIS - E' la Bondarenko la stella della Città di Tarvisio Cup

  Tarvisio (Udine), 28 luglio 2016 - Il tennis internazionale è pronto a ritornare a Tarvisio. Dopo il grande successo della passata edizione, il capoluogo della Valcanale ospita nuovamente - dal 30 luglio al 6 agosto - il torneo femminile internazionale con montepremi da 10.000 dolla...leggi
28/07/2016

Le aperture di piste e impianti nei poli del Friuli Venezia Giulia

Le aperture di piste e impianti nei poli del Friuli Venezia Giuliadal 25 al 31 dicembre - Proseguono le aperture delle piste sui comprensori sciistici regionaliDopo l’apertura del polo di Sella Nevea proseguono le aperture delle piste nei comprensori sciistici della regione: da domani 25 dicembre fino a giovedì 31, aprono inf...leggi
24/12/2015

SCI. Nassfeld - Pramollo, parte un' altra stagione top

Partirà venerdi prossimo 4 dicembre la stagione sciistica 2015/2016 di Nassfeld Pramollo. Per rendere ancora più appetibile il famosissimo comprensorio carinziano (il quale fa parte della top 10 austriaca), la società di gestione – che chiuderà l’ultimo bilancio con un utile del 5% su un volume d’affari di 18 milioni, de...leggi
01/12/2015

Rai Uno Linea Verde Orizzonti è a Trieste

Domani, sabato 14 novembre, alle ore 11 su Rai Uno andrà in onda una puntata di Linea Verde Orizzonti interamente dedicata a Trieste. Punto focale del racconto della città sarà la sua collocazione nel cuore dell’Europa e la sua capacità di essere es...leggi
14/11/2015



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02810 secondi