Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


ECCELLENZA VENETA - Caldiero e Luparense provano la fuga

I veronesi avversari mercoledi del San Luigi in Coppa scavano un solco di due punti sul Vigasio fermato sul pareggio. I padovani sono a + 8 (ma una gara in più) rispetto alla prima inseguitrice



Tricesimo – San Luigi 2-0, Caldiero Terme – Calidonense 2–0. Con questi due risultati contrapposti mercoledi giuliani e veronesi si giocheranno il passaggio del turno nell’incrocio della terza giornata del triangolare. Sfida al limite dell’impossibile per la squadra di Sandrin, contro la corazzata di Cristian Soave che non sbaglia un colpo. Nell’anticipo di sabato i termali hanno conquistato il diciassettesimo colpo da tre punti isolandosi in testa alla classifica, dopo il pareggio casalingo  del Vigasio. Sono soltanto due lunghezze a dividere le due squadre, ma potrebbero bastare per permettere di conquistare il salto di categoria, dopo aver vinto la Coppa regionale ed essere anche in piena corsa per quella nazionale. In terza posizione l’Arcella sembra aver definitivamente mollato la presa scivolando a 11 lunghezze.

I risultati
Caldiero – Calidonense 2 – 0
Abano – Borgoricco  3 – 2
Arcella – Valgatara 2 – 2
Belfiorese – Piovese 1 – 0
Garda – Pozzonovo 0 – 0
Montecchio – San Giovanni Lupatoto 1 – 1
Sona Calcio – San Martino Speme 1 – 1
Vigasio – Valbrenta 1 – 1

Classifica
56 Caldiero
54 Vigasio
45 Arcella
38 Pozzonovo – Montecchio – Valgatara


Nel girone B  la Luparense è ad un passo dalla Serie D, dopo il successo nella trasferta sul campo dell’Union Pro per 3 – 1, la squadra guidata da Enrico Cunico ha scavato un solco di 8 punti sul Lia Piave. La squadra trevigiana ha perso lo smalto dei tempi migliori accusando un periodo di flessione nel momento decisivo del campionato, complice la sconfitta casalinga contro il Giorgione e il pareggio di ieri a reti bianche in casa dell’Union QDP.  IL Mestre battendo a domicilio il Nervesa per 3-2 sia vvicina al secondo psoto, distante ora soltanto due lunghezze.  Brutta sconfitta interna per la LIventina nel derby contro il Portomansue’ che mette in ambasce la squadra appena retrocessa dalla quarta serie, anche se il margine di 8 lunghezze al momento la tiene distante dalla zona bollente.  Treviso e Tombolo sono ad un passo dalla discesa in Promozione.

Union QDP – LIA PIAVE  0 – 0
Vittorio Veneto – Treviso  4 – 0
Istrana – U. San Giorgio Sedico 3 – 2
Eclisse Careni Pievigina – Tombolo 0 – 1
Giorgione – Real MArtelalgo 0 – 1
Liventina – Portomansue’  1 – 3
Mestre – Nervesa 3 – 2
Union Pro – Luparense 1 - 3

Classifica
62 Luparense
54 Lia Piave
52 Mestre
47 Calvi Noale
45 Union San Giorgio Sedico



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 11/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04638 secondi