Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FIGC - Della Libera: peccato. Milocco: 40 in rosa, ma non bastano!

I commenti sul turno di campionato del sabato. Masticano amaro pure Santostefano, Lavorino e Macor



Lorenzo Della Libera (segretario dello Staranzano): “Siamo tornati a giocare sul nostro campo, manca ancora qualcosa per completare l'illuminazione al fine di giocare anche di sera, ma presto saremo a posto. Intanto abbiamo avuto il via libera per riutilizzarlo. Purtroppo giocavamo contro la prima, il Pasian di Prato, non so se era al completo o meno, ma ci ha battuto 4-0. Nel primo tempo siamo riusciti a tenerle testa, ma proprio al 43' abbiamo preso gol. A inizio ripresa il secondo, quindi abbiamo messo dentro i rientranti Catalfamo e Mocali e siamo andari vicini al gol con Satti. Qualcosa abbiamo creato, ma abbiamo preso altri due gol. Il problema è che hanno vinto anche i Warriors: non sarà decisamente facile salvarsi, pazienza...".

Michele Santostefano (allenatore del Pieris): “Occasione sprecata. Primo tempo buttato via, buona reazione nel secondo con un gran gol in rovesciata di Zanolla. Poi nel recupero gol su rigore di Pacor. Il Lovaria ha sprecato diverse occasioni, ma non siamo stati capaci di reagire”.

Sergio Lavorino (difensore del San Luigi): “Tre gol di Dieye per noi. Abbiamo giocato un tempo in dieci e uno in nove (espulsi Franzin e Franco). 2 a 1 per loro il primo tempo, poi 2 a 2 a inizio ripresa, 3 a 2 per noi, quindi 3 a 3 e 4 a 3 per il Tagliamento su fuorigioco. Abbiamo anche sbagliato un rigore (parato su Dieye) sul 2 a 2”.

Carlo Milocco (allenatore dell'Inter San Sergio): “Non siamo andati fuori e perciò perderemo a tavolino. E' una stagione veramente incredibile, abbiamo problemi numerici infiniti; su una rosa di quasi 40 ne avevamo stavolta solo cinque sani più quattro acciaccati e non potevamo giocare così. Dodici sono infortunati, quindi gli squalificati, poi ci sono i turni lavorativi a fermare altri giocatori: pazzesco! Ho avvisato Beltrame della Figc e mandato una mail in mattinata, speriamo almeno per la prossima”.

Walter Macor (centrocampista del Muglia Fortitudo): “Eravamo messi malissimo senza gli attaccanti Giulivo e Wolf e con cinque mezzi infortunati nel pre-partita, di cui Erbì si è fatto male del tutto dopo neanche due minuti. Siamo comunque passati in vantaggio con Castellaneda e per 80' l'1-0 è rimasto, ma nel secondo tempo abbiamo giocato troppo bassi perchè non c'erano le condizioni ottimali per salire. All'88' hanno messo dentro una punizione e così è arrivato l'1-1. Sette i mimuti di recupero, cosa che non danno mai anche se ci stavano visti i tre cambi a testa e le ammonizioni. Recupero che poi si è allungato ancora di un minuto e mezzo per una nostra espulsione, e una volta in dieci abbiamo preso il 2-1...”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04561 secondi