Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC - Turkey Pub, Bottussi: "Siamo in calo, ma non facciamo drammi"

Il tecnico della formazione cividalese ammette: "Non siamo brillanti come qualche settimana fa, però attendiamo lo scontro diretto con gli Highlanders per capire di che pasta siamo fatti". Gunners, Petri esulta: "Bravi a capitalizzare l'unica vera occasione creata"



Dallo scontro di alta sclassifica nel girone A di Prima categoria in quel di Povoletto, cade per la seconda volta in questa stagione in trasferta la capolista Turkey Pub, sconfitta dai Gunners 95 con il punteggio di 1-0. La caduta si è rivelata indolore poiché l’inseguitrice Highlanders è riuscita soltato ad impattare la sfida interna con il Braulins e il distacco dalla capolista si è ridotto a un punto.
Ad analizzare l’imprevista sconfitta di Povoletto è il tecnico della formazione cividalese Andrea Bottussi: “Imprevista fino ad un certo punto poiché ultimamente non siamo brillanti come lo eravamo fino a qualche tempo fa, non difendiamo bene e al primo errore prendiamo gol e poi contro queste squadre, tipo i Gunners, è difficile rimettere la gara a proprio favore. Questi avversari giocheranno fino al termine del campionato per la promozione. Nel secondo tempo i Gunners ci hanno concesso qualche chance per pareggiare, purtroppo non per nostra forza. Abbiamo sì attaccato molto, ma sbagliato altrettanto gli ultimi passaggi, rallentando il gioco e favorendo chi si difende. C’è stata una traversa colpita con un tiro da fuori area di Chiandetti e nel finale il nostro portiere Cauz ha sventato su tiro di Bertarelli, tenendoci ancora in partita per qualche minuto, ma ormai il tempo era agli sgoccioli. Siamo ancora primi, non dobbiamo fare drammi – predica il mister – in vista dello scontro diretto casalingo con gli Highlanders e da quella gara potremo capire di che pasta siamo fatti. All’inizio di stagione eravamo partiti con l’obiettivo del traguardo finale, siamo a giocarcela a cinque partite dalla fine e dobbiamo ripartire in quel senso da sabato. Le espulsioni? Un po’ affrettate, il metro arbitrale non è condivisibile per quando mi riguarda e tra il loro difensore e il nostro centrocampista, ad aver pagato maggiormente l’inferiorità numerica siamo stati noi, risultando sbilanciati”.

Vittoria importante invece per la formazione di casa dei Gunners 95 soprattutto perchè a 18 punti, terzi in classifica, tutto è ancora in ballo per la promozione. Di ciò ce ne parla il totem dei “cannonieri” Cristian Petri: “Era la nostra ultima possibilità per poter riaprire il campionato ed è stata una partita maschia, giocata su ogni pallone da entrambe le squadre e ai punti abbiamo meritato noi di vincere. Il Turkey Pub si è rivelata una squadra tosta, non ha mai ceduto e siamo stati bravi a far gol sull’unica buona occasione costruita. La rete è nata dopo un cross in area con relativa respinta della difesa ospite, Lima ha rimesso la sfera in area, Bertarelli l’ha fatta scorrere e di sinistro ha calciato sul palo lontano. Lo stesso Bertarelli è andato vicino al raddoppio al termine su cui è stato bravo il portiere del Turkey a sventare con un miracolo. La squadra pian piano sta venendo fuori, ci abbiamo messo un po’ a far quadrare il cerchio e adesso siamo concreti, sempre sul pallone. Non vinciamo in goleada, tranne contro l’ultima in classifica, ma quasi sempre con il minimo scarto. A 46 anni – ricorda in l’inossidabile Petri - gioco ancora bene e finchè c’è passione e tanta voglia do il meglio di me stesso. Non sempre tutto sarà perfetto ma accontentiamoci, l’importante è esserci. Le espulsioni simultanee? Secondo tutti sono parse eccessive, l’arbitro le ha giudicate diversamente e ne prendiamo atto”.

https://i.imgur.com/TcIp2eB.jpg



 

https://i.imgur.com/MQulY03.jpg

https://i.imgur.com/ZAt6ieq.jpg

https://i.imgur.com/goUmaOg.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01811 secondi