Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Chions, ritorno difficile. Arzignano atomico

Ottima prima parte del 2019 del Cjarlins. Nessuna squadra imabttuta nel nuovo anno. Tamai senza pareggi nel nuovo anno



Dopo la sosta per gli impegni della rappresentativa di categoria al torneo di Viareggio (ieri pareggio per 1-1 contro la seleziona cinese) domenica prossima torna il campionato di Serie D con le gare del ventisettesimo turno. Impegno durissimo e stimolante per il Cjarlins in viaggio verso la tana dell’Adriese, capoclassifica del girone, così come in trasferta giocherà anche il Tamai a Montebelluna, mentre il Chions ospita il Delta Porto Tolle.
Dopo le ultime gare abbiamo voluto estrapolare la classifica del girone di ritorno fin a questo momento, per vedere il comportamento delle squadre avesse modificato negativamente o positivamente la posizione. Ebbene, con i 22 punti conquistati finora l’Arzignano è la formazione più prolifica nelle nove gare giocate, con sette vittorie un pareggio e una sola sconfitta. Questo le ha permesso di guadagnare una posizione e di ridurre il margine dai sei punti al giro di boa ad un punto. Quello che si denota è il grande equilibrio regnante, visto che, a parte i vicentini, tra la Virtus Bolzano, secondo con 18 punti e il Cartigliano, tredicesimo ci sono solo otto lunghezze di scarto. Strepitoso il girone di ritorno della Virtus Bolzano, entrata di prepotenza nella griglia playoff, dopo aver totalizzato 18 punti frutto di otto risultati utili consecutivi, di cui 5 vittorie, interrotte dal pareggio casalingo contro il Chions. Tra le squadre che hanno fatto registrare un cambio di tendenza positivo in questo frangente del girone di ritorno rispetto all’andata, c’è il Cjarlisn Muzane di Stefano De Agostini con 14 punti, dopo aver girato al termine dell’andata con 19 punti, salendo dal dodicesimo posto al nono attuale. Quattro vittorie, due pareggi e tre sconfitte per i ragazzi udinesi. Tra le squadre che fanno registrare una flessione rispetto all’andata c’e’ il Chions con soltanto 8 punti, con il solo Trento con 6 ad aver fatto peggio. I gialloblù hanno vinto soltanto una delle nove gare giocate nel 2019 (derby con il Tamai) pareggiandone cinque (quattro di seguito nelle ultime uscite) e perdendone tre. Dal quinto posto dell’andata la squadra di Lenisa è scesa all’ottavo. Tredici punti all’andata in 17 gare, nove punti in nove gare, questo l’andamento del Tamai. Decisamente migliore, ma ancora non sufficiente quello del ritorno, con le furie rosse ancora in zona pericolosa, ma vicini al sorpasso. Buono lo scatto della Clodiense, capace di incamerare 11 punti, lasciando al momento (al Trento) la retrocessione diretta e giocarsi speranze residue importanti per avvicinare altre formazioni.

https://i.imgur.com/KF1oMEj.jpg

 



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01825 secondi