Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ECCELLENZA - Manzanese e Lumignacco, pari condizionato dall'arbitro

Termina 2-2 il derby tra i seggiolai orange e i rossoblù udinesi, rimasti in dieci già nel primo tempo



MANZANESE - LUMIGNACCO 2 - 2
Gol: Bonilla; Bergamasco; Specogna e Ime Akam

MANZANESE: Buiatti, Cestari, Sittaro, Bonilla, Tosone, Clemente, Bergamasco, Tacoli, Specogna (Tegon dal 15’ st), Vuerich (De Vescovi dal 33’ st), Kuqi (Pinatti dal 40’ st). A disposizione: Bulfon, Cernotto, Della Mora, Mascarin. All. Bertino Patrick

LUMIGNACCO: Ceka, Cargnello, Cossovel, Iuri, Pratolino, Craviari (Coassin dal 29’ st), Novati, Nastri, Verrillo (Ime Akam dal 42’ pt), Cucciardi, Zetto. A disposizione: Clocchiatti, Cordara, Tomadini, Cauto, Ciroi, Mattielig. All. Candon Ernesto

NOTE - Ammoniti Sittaro, Cestari, Bergamasco, Kuqi, Pratolino, Zetto, Cargnello, Nastri. Espulso: Cossovel per doppia ammonizione al 36’ pt. Calci d'angolo: 0 - 1 pt; 4 - 2 st.
 
ARBITRO: Nadal di Pordenone. Assistenti: Balla e Bitto di Pordenone.

C’è aria di derby a Manzano, un buon pubblico sugli spalti e lotta per ogni pallone sul campo. Parte bene il più esperto Lumignacco trovando un paio di punizioni senza esito dal limite dell'area al 2’ e all’8’, risponde a tono la giovane Manzanese con un buon contropiede al 15’ che porta al tiro, rimpallato, Bergamasco. Manzanese pericolosissima al 19’ quando libera in area Bergamasco tutto solo, ma il direttore di gara fischia inspiegabilmente ammonendo il giocatore del Lumignacco Cossovel e concedendo una punizione dal limite. Probabilmente un leggero tocco di mano… (dalla tribuna non si è visto) ma la palla era tra i piedi del “Berga” da solo a centro are. E sarà un’ammonizione pesante! Per la Manzanese cambia poco perché lo juniores Specogna ha un buon piede, fa filtrare la palla tra le maglie della barriera e sorprende Ceka portando in vantaggio la Manzanese al 20’.
Manzanese ancora pericolosa al 25’ con Tacoli che libera Vuerich sulla sinistra in area, recupera a fatica la difesa rossoblù. La reazione del Lumignacco porta a due punizioni dal limite al 26’ e 33’ che Cucciardi non riesce a sfruttare, al 35’ bella penetrazione di Nastri sulla sinistra ma Buiatti fa buona guardia. Una ripartenza della Manzanese al 36’ costringe il difensore del Lumignacco Cossovel al fa: il direttore di gara lo sanziona con la seconda ammonizione e lo espelle… ma è troppo, il ragazzo non meritava l’espulsione! Qui il giallo ci sta ma il pensiero va al primo quando si poteva benissimo lasciar giocare. Nel proseguo sfiora la traversa su punizione Vuerich mentre nel finale di tempo è il Lumignacco a rendersi pericoloso senza riuscire a concludere verso la porta.
Sebbene in 10 il Lumignacco se la gioca assolutamente alla pari e all’11’ della ripresa trova il gol del pareggio con Nastri, servito in profondità è abile ad anticipare di testa portiere e difensore manzanesi con la palla che si insacca lentamente.
Il pareggio dura poco perché al 14’ la Manzanese si riporta in vantaggio con il bel gol di testa di Bergamasco servito da Vuerich dalla fascia destra. Manzanese pericolosa al 22’ ma Kuqi perde il tempo per il tiro, rovesciata del manzanese Tosone al 24’ ben bloccata da Ceka. Risponde il Lumignacco con un pregevole tiro di Zetto dalla distanza al 27’, è bravissimo Buiatti nell’occasione a deviarla in angolo. Al 32’ un’altra azione chiave della partita: lancio in avanti del Lumignacco su cui interviene per spazzare in angolo il difensore manzanese Sittaro, si prodiga il portiere Buiatti per evitare il corner ed il direttore di gara sanziona l’azione come un retropassaggio concedendo la punizione di seconda dal limite dell’area piccola. I retropassaggi hanno una dinamica diversa... Ad ogni modo bravissimo Ime Akam a sfruttare l’occasione trovando il pareggio al 33' e la partita si chiude qua.

E’ stata una gara intensa tra due formazioni concettualmente molto diverse, un pareggio giusto anche se ingiusto per le modalità in cui si è concretizzato. Su tutti gli aspetti della gara ha senz’altro prevalso la direzione arbitrale che ha irritato entrambe le squadre per i tanti gialli sventolati frettolosamente e non sempre a ragione, per le sviste e le imprecisioni. Ma anche ciò fa parte del calcio. 

Mario Pretto



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...







MONDIALI - Azzurre, l'Italia vi guarda

Il calcio femminile in prima serata sulla rete ammiraglia della Tv di stato (Sky, come sempre in prima fila, non fa notizia). Non era mai accaduto. Si trattava infatti di un privilegio toccato...leggi
17/06/2019




GEMONESE - C'è il nuovo centravanti

Colpo grosso della Gemonese che ha tesserato l'attaccante Riccardo Verrillo, che nell'ultima stagione ha indossato la maglia del Lumignacco. Il club di Pino Pretto...leggi
15/06/2019




UDINESE - Marino, che sorpresa!

A volte ritornano. L’Udinese ha infatti già individuato a contrattualizzato il successore di Daniele Pradè. Si tratta di una figu...leggi
12/06/2019




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02464 secondi