Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Bagarre alle spalle della Pro Fagagna. Spareggio a San Vito

Cortiula ad un passo da riportare i rossoneri in Eccellenza. Tiene banco la sfida playoff. Sanvitese-Gonars, l’ora della verità. Il Codroipo rischia a Torre



Pino Cortiula preferisce andare cauto. Step by step, passo dopo passo senza correre e senza strafare. Inutile soffermarsi ogni volta cosa accadrà dopo una partita che deve essere ancora giocata. La sua Pro Fagagna è impegnata in campionato in una corsa vincente, ma ancora da completare con successo. Certo, il trend è quello giusto e la sfida di domenica nel testa coda di Pasiano, potrebbe dargli la botta della quasi certezza. Vincendo, cosa sulla carta più che concreta, e dietro dovessero rallentare i giochi sarebbero fatti per il 90%. La furia dei rossoneri, con Nardi protagonista assoluto, al cospetto della difesa meno ermetica del girone, lascia poco alla fantasia collettiva, di veder capitolare i primi della classe, ma usando un termine caro a mister Trapattoni: mai dire gatto se non c’è l ‘hai nel sacco.
In questo finale di stagione che si preannuncia torrido per la corsa ai play-off, spicca la sfida di Torre, con i viola pronti a dare battaglia al Codroipo, con ancora la speranza di soffiare la quinta piazza alle squadre che la precedono. Pittilino, ancora arrabbaito dopo lo 0-2 subito per mano della Sanvitese, predica calma, ma non vuole dare adito a nessuno di portargli via la seconda piazza, conquistata con una logorante rincorsa.
Anticipo interessante per il Prata Falchi, sabato alle ore 15 in quel di Pravisdomini. Due formazioni reduci da sconfitte e da un girone di ritorno costellato di alternanza di risultati, per questo imprevedibile e impronosticabile. Con il probabile impiego di Matteo Zusso dal primo minuto, che torna in campo dopo una lunga assenza, il Vajont si presenta a Tarcento con le carte in regola per lottare per attaccare il podio. Canarini pronti e carichi dopo il successo prima della sosta di Visinale, che gli ha rianimati dopo una lunga astinenza dai tre punti. Derbissimo tra Sesto Bagnarola e Casarsa. Padroni di casa a caccia di punti salvezza, ospiti per quelli play-off. Sestesi a secco nelle ultime due uscite, gialloverdi sprizzanti di salute.
Incrocio tutto pordenonese tra Vivai Rauscedo e Corva. Trentasei punti i locali, trentadue gli ospiti. Due squadre alla ricerca della definitiva salvezza con l’obiettivo di chiudere l’anno nel migliore dei modi e iniziare a gettare le basi per la prossima stagione. Vivaisti un punto nelle ultime tre gare, azzanesi con sei punti negli ultimi 270’. Il resto del turno nr. 25 prevede tre scontri diretti per la zona a rischio. Sanvitese - Gonars e Camino - Spal Cordovado mettono tutti con le antenne dritte. I fraticelli dopo il blitz di Codroipo potrebbero uscire dalla kermesse post campionato mettendo all’angolo i neroazzurri del Gonars. I biancorossi, nel ritorno, hanno incamerato esattamente il doppio dei punti dei rivali udinesi (14-7) non tenendo conto dei tre tolti dalla giustizia sportiva nel derby contro il Sesto Bagnarola. Con quelli la squadra di Paissan sarebbe quinta nella classifica del 2019. Gonars che quindi dovrà sfoderare uno sforzo importante per uscire indenne dal campo di via Prodolone. Giallorossi a confronto in quel di Camino. Ossservando i numeri, un dato balza all’occhio: finora il Camino davanti ai propri tifosi ha collezionato 8 punti, li stessi incamerati dagli spallini lontano da casa. Pordenonesi reduci da sei risultati utili consecutivi (cinque vittorie e un pareggio) che cavalcano l’onda dell’entusiasmo, udinesi solo 8 punti sui 27 in palio nel girone di ritorno, con due sconfitte negli ultimi 180’.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 22/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




CASARSA - Un'annata da ricordare

Un campionato di promozione concluso con il quinto posto in classifica e con l'accesso ai play-off può essere considerato positivo per il Casarsa, guidato in panchina da Massimo Muzzin ...leggi
08/06/2019





L'ADDIO - Ultima recita per Clemente

Scusate la blasfemia, ma pure Cristo se ne andò a 33. Per poi ritornare. E anche lui si ripresenterà: seppur con un ruolo diverso. Domani, intanto, Vajont &ndash...leggi
24/05/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02202 secondi