Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - La Sacilese risponde per le rime. L'acuto dell'Union Rorai

I liventini dilagano a Barbeano e si riprendono la vetta dopo il sorpasso di ieri del Rive D’Arcano. In coda le distanze si allungano. Il Vallenoncello si regala un punticino di speranza contro il San Quirino



E’ durato 24 ore il primato del Rive D’Arcano, conquistato ieri nella vittoriosa trasferta di San Daniele. Oggi con un roboante 5-2 rifilato ai padoni di casa del Barbeano i ragazzi di Ezio Meneghin hanno risposto con le maniere forti riprendendosi quello di loro proprietà. Un duello acerrimo, probabilmente destinato a risolversi soltanto nelle battute finali, anche se nel prossimo turno le due contendenti riceveranno due visite (San Quirino e Colloredo) a cui sarà necessario prestare la massima attenzione. Intanto, l biancorossi della Nuova Sacilese si sono sbarazzati dell’ostacolo della squadra di Boccalon con un primo tempo da appalusi chiuso in vantaggio di tre gol, con la doppietta di Zanier, inframezzata dal gol di Tellan dagli undici metri. Nella ripresa la formazione spilimberghese, con orgoglio, prova a ritornare in partita con la rete di Pressacco, ma la Sacilese scava nuovamente un solco di tre reti andando a segno nuovamente con Tellan. Guerra realizza il 2-4, ma Momesso a nove minuti dalla fine mette il sigillo al match.
Nelle rimanenti quattro gare del turno "spezzatino" spicca il fondamentale il successo conquistato dall’Union Rorai per 1-0 sul campo del Colloredo. Un gol pesantissimo quello messo a segno da Alvaro al 17’ del primo tempo, utile ai rossoblù per scaricare un po' di tensione negativa e rimettersi in corsa per la salvezza diretta. Sconfitta indolore per i granata udinesi, ormai vicinissimi all’obiettivo permanenza in categoria.
Più sofferta del previsto la vittoria casalinga del Bannia contro il Porcia. Finisce 2-1 per i biancocelesti, andati sotto dopo 12’ di gioco per il gol ospite di Seye, coriacei nel ribaltare la situazione con Marangon dagli undici metri al 16’ e Del Col al 27’. Anche per la squadra di Geremia potrebbe stagliarsi all’orizzonte una salvezza diretta.
Colpo da tre punti svanito nella ripresa per il Vallenoncello, passato in vantaggio con Cusin e raggiunto successivamente dal centro di Del Degan, giunto sugli sviluppi di un calcio d’angolo vivacemente contestato dai giocatori di Gallini.
Ritorno alla vittoria, infine, del Ceolini nella sfida contro il Calcio Aviano. Basta un gol alla squadra di Giordano per risollevare il morale dopo un periodo piuttosto opaco (due punti nelle ultime quattro gare).



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 24/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE D - Al Sandonà è tornato Soncin

Le prova tutte il Sandonà per conservare una categoria conquistata con grande ardore lo scorso anno. Dopo l’esonero di Giovanni Soncin e la guida tecnica affidata...leggi
18/04/2019
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05345 secondi