Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Colpo salvezza della Pro Romans. La zampata del San Giovanni

Turno favorevole a Pro Cervignano e Primorje, anche se Virtus Corno e Tolmezzo hanno reso dura la vita alla due battistrada. Lo Zaule ferma la rincorsa del Sistiana, il Chiarbola rallenta la Risanese



A meno di un cataclisma, la promozione diretta in Eccellenza è una questione fra Pro Cervignano e Primorje, soprattutto dopo il largo solco tracciato sulle, si fa per dire, inseguitrici delle quali, stando così la classifica, soltanto la terza e la quarta potranno disputare la gara di play-off, fine alla sola specifica classifica per eventuali ripescaggi.
Tutto ciò in virtù dei contemporanei successi delle due battistrada sulle avversarie dirette. La Pro Cervignano lo coglie in trasferta contro la Virtus Corno per 1-0 con il gol del ritrovato Panozzo nel primo tempo.
Il Primorje se l’è vista brutta nell’affrontare in casa il Tolmezzo, due volte sotto, è stato bravo nel recuperare e alla fine ribaltare il punteggio a proprio favore. Al vantaggio nel primo tempo di Micelli, risponde nella ripresa Semani, poi i carnici tornano avanti e vengono nuovamente raggiunti da Lombardi ed infine il sigillo da tre punti lo appone Tomizza su rigore.
Sbarazzate le insidie, ora per i posti, forse platonici ma chissà, dei play-off sono almeno cinque le squadre a battersi per i tre rimasti. Perde il colpo il Sistiana, sotto quelli, tre, dello Zaule, passato ad Aquilinia per 3-1 e di prepotenza chiede il seggiolino. Triplo vantaggio della squadra di Corona all’intervallo con le reti di Mormile, Sucevic e Leiter, poi accorciano i delfini nella ripresa.
Non riesce il sorpasso alla Risanese, bloccata sullo 0-0 nello scontro in trasferta sul campo del Chiarbola, al terzo pareggio stagionale e tutti senza gol.
Tre sono invece le vittorie del San Giovanni, quella ottenuta ora nel derby ai danni del Costalunga forse non servirà granchè, visti i tanti punti di distacco, undici, dalla penultima, ma almeno i rossoneri danno la dimostrazione di essere ancor vivi. Il 2-0 è maturato con una rete per tempo di Costa e Zacchigna.
Brutta partita ed inevitabile sconfitta per la Valnatisone sul campo della Pro Romans e la quota salvezza è rimasta a tre punti. Non fanno tanto di più i padroni di casa, ma senza fronzoli, sfruttando una delle amnesie valligiane, portano a casa i tre punti con Russo e con essi probabilmente una gran fetta di salvezza diretta.
Sulla buona strada lo è anche l’Ol3, soprattutto dopo il convincente successo casalingo per 4-0 nello scontro diretto con il Trieste Calcio, superato in classifica. La quaterna porta le firme di Calligaris, Giantin, Merlino e del neo entrato, classe 2001, Sicco al suo esordio assoluto nel campionato di Promozione.
Nell’anticipo di sabato termina 1-1 l’altra sfida salvezza tra Ism e Mladost con un punto a testa, mal digerito da entrambi. I gradiscani, nel giorno dei festeggiamenti del centenario di fondazione della storica società (non come Ism quindi) passano per primi con Lorenzo Loperfido ma vengono subito raggiunti da Malaroda su punizione liftata. Nella ripresa Furlan stampa il pallone sulla traversa e Campanella si vede negare un probabile rigore. La salvezza per entrambe passerà per altri campi.

Claudio Mariani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06589 secondi