Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Cjarlins concreto e solido. E arriva la vittoria liberatoria

La squadra di De Agostini supera 2-0 il Levico Terme, trovando nella ripresa le reti di Spetic e Kabine. Partita con poche emozioni e molto combattuta; perfetta la prova difensiva dei friulani, sugli scudi Migliorini e Politti



CJARLINS MUZANE - LEVICO TERME 2-0
Gol
: nella ripresa al 2' Spetic, al 32' Kabine

CJARLINS MUZANE: Calligaro, Zuliani, Facchinutti, Parpinel, Tonizzo, Politti, Migliorini, Del Piccolo, Spetic, Kabine (87' Dussi), Bussi. AllenatoreStefano De Agostini. A disposizione: Scordino, Mantovani, Cudicio, Ros, Ruffo, Pez, Muela Sako, Moras. 

LEVICO TERME: Costa, Dall'Ara, Acka, Pregnolato, Castellan, Bagatini, Forcinella (53' Salvaterra), Rinaldo, Aquaro (80' Esposito), Mariku (73' Pellielo), Guatieri (53' Bertoldi). AllenatorePaolo Favaretto. A disposizione: Francabandiera, Vesco, Cariello, Sartori. 

ARBITRO: Cecchin (Bassano). Assistenti: Tomasi (Schio) e Gibin (Chioggia).

AMMONITI: Calligaro, Zuliani e Pregnolato. 

CARLINO - Vittoria liberatoria per il Cjarlins Muzane, che sul terreno amico supera 2-0 il Levico Terme, compiendo un passo fondamentale verso un finale di campionato meno ansiogeno, oltre a superare il Chions diventando la prima delle regionali in classifica. Ma oggi contavano come non mai i tre punti, arrivati nella ripresa, grazie alle reti siglate da Spetic (probabilmente con l'aiuto di una deviazione avversaria) e Kabine
Senza Pisani, acciaccato, e Smrtnik, squalificato, mister De Agostini ripropone Calligaris tra i pali, Del Piccolo e capitan Migliorini (insieme a Tonizzo) a centrocampo, spianando la fisicità e le sponde di Spetic in avanti, insieme a Kabine e Bussi. Sull'altro fronte Favaretto schiera una difesa old style, oltre che i temuti Aquaro e Guateri davanti. 
Quella che andrà a disputarsi sarà una partita fisicamente tostissima e molto equilibrata, tra due compagini attende a non concedere e a non scoprirsi. Il pallino del gioco è in mano al Cjarlins, il Levico si chiude a riccio per ripartire. Il primo tempo non regalerà particolari emozioni e sarà combattuto soprattutto a centrocampo, dove si distingue Migliorini, che fa valere la sua corsa, recuperando palloni su palloni. Tiri in porta? Praticamente Calligaro e Costa non dovranno mai intervenire; gli ospiti reclamano per un fallo di rigore (molto presunto) su Aquaro, i padroni di casa su Migliorini; ci prova Tonizzo su punizione, la barriera respinge. 
La svolta giunge in avvio di ripresa: dalla sinistra Tonizzo calcia una punizione, spizzata di Spetic, probabilmente il pallone incoccia su un difensore e sorprende Costa: Cjarlins Muzane in vantaggio. 
Favaretto mette mano alla panchina, in particolare affianca Bertoldi ad Aquaro spianando un doppio centravanti, ma il Levico non riuscirà mai veramente a rendersi pericoloso, mentre sui palloni alti Calligaro risulta perfetto. Il Cjarlins piazza il colpo del ko intorno alla mezz'ora: contropiede veloce, Spetic innesca Kabine, conclusione nell'angolino, partita chiusa senza se e senza ma, badando al sodo. Da rimarcare, nell'undici friulano, la prova esente da sbavature della difesa, guidata da un Politti che si conferma in grande condizione, oltre che l'apporto da centravanti di Spetic, risultato determinante in entrambe le azioni da gol. 
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Vietato fermarsi, adesso.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






RISANO - Mamma mia che quarti!

E' terminata la prima fase del torneo di Risano, Memorial Bernardis, fratelli Boz e Scussolino, che mette in palio l'ambito trofeo Comune di Pavia di Udine. La manifestazione della ...leggi
13/06/2019








PROMOZIONE - La Tarcentina richiama Busato

Non è bastato, a Stefano Tion, ottenere una salvezza complicata ma, tutto sommato, meritata. E nemmeno valorizzare più di qualche prospetto del vivaio. Scampato (per il secondo c...leggi
09/06/2019



PRIMA - La Fulgor conferma Trangoni

Un campionato eccellente, sesto posto finale e play - off mancati per un punto soltanto: non può che essere considerata soddisfacente la prima stagione di Nicola Trangoni sulla panchina...leggi
06/06/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02682 secondi