Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TERZA C - Il match di cartello al Terzo. Che bravi Mian e Koci

La squadra di Salmeri si conferma regolando con un gol per tempo il Muglia. Giolo e Davide Spagnul concretizzano la superiore cifra di gioco proposta dalla capolista, ora attesa dallo Zompicchia (per la Coppa) e dalla Triestina Victory. Fedel para il terzo rigore consecutivo



Il Terzo supera 2-0 il Muglia nello scontro di cartello del girone C. Grande partita della squadra di mister Stefano Salmeri,  che di fronte aveva una formazione di valore. 
Partono forte i padroni di casa, premendo subito sull'acceleratore, costruendo diverse situazioni pericolose, sfruttando calci da fermo, calci d'angolo (6) e punizioni laterali. Il Muglia cerca di contenere bomber GioloDavide Spagnol e uno scatenato Koci ricorrendo spesso e volentieri alle maniere forti. 
Al 7' sugli sviluppi di un corner Ghirardo di testa manca di poco il bersaglio. Al 12' Spagnul Davide su bellissimo scambio con Koci si invola, batte a rete ma il portiere ospite si supera. 
Al 16' Giolo innesca Koci sulla trequarti ma ancora il numero uno dei rivieraschi salva la sua porta. Al 24' Giolo dalla trequarti conclude a rete fuori di poco. Al 29' arriva il vantaggio per il Terzo: Giolo cannoneggia da fermo spedendo il cuoio nel sette con un tiro spettacolare per forza e precisione. 
La partita scivola via con il Terzo che gestisce il possesso palla, costruisce gioco e cerca di raddoppiare. Il Muglia, dal canto suo, reagisce ma trova sulla sua strada una difesa che non presenta punti deboli: Vrech e compagni sono implacabili, il diciottenne Mian gioca come un veterano, mentre a centrocampo Vadim e Ghirardo dispensano qualità e quantità da categoria superiore. 

Secondo tempo che vede il Terzo ripartire con forza. Ci prova subito al 2' Davide Spagnul, innescato dall'idea di Koci; è bravo il portiere a respingere. Al 12' calcio d'angolo, sulla ribattuta conclude Francesco Spagnul Francesco di poco fuori. Al 15' pregevole azione d'attacco con palla che arriva a Davide Spagnul che scarica in porta un tiro potente e preciso sotto la traversa, firmando il 2-0.  
Pochi minuti dopo il Muglia cerca una reazione e un errore difensivo del portiere Fedel, che travolge un avversario, provoca il rigore che potrebbe riaprire la partita. Ma Fedel lo para, facendosi perdonare e dimostrandosi determinante sui rigori, avendone neutralizzati tre consecutivi in altrettante gare. La partita allora scivola via con il Terzo che amministra il vantaggio ed il Muglia che non demorde, ma senza riuscire a trovare spazio e spunti vincenti. 
Al tirar delle somme il Terzo ha disputato una gara di carattere, personalità e notevole intelligenza tattica contro un Muglia che era in serie positiva dalla seconda di ritorno e che ha ben tenuto il campo.  
La squadra di Salmeri, superato uno scoglio davvero impegnativo, è attesa da altre due gare davvero toste, mercoledì nel ritorno dei quarti di Coppa, ospitando lo scorbutico Zompicchia, e domenica in campionato contro la Triestina Victory di un certo Denis Godeas



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07964 secondi