Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


OVER 50 LCFC - Visentin devastante, Cordignano e La Botte pure

Il bomber dei Veterani Udine segna 6 gol al Passons nel 16-3 conclusivo. Anche Zoffi non scherza. Lo scavetto di Campianello. Niente da fare per il Da Nando contro la corazzata veneta. Amasanda di rigore, il Pozzuolo incappa in una partita no



Nel girone B Over 50 del Collinare si affrontano Veterani Udine e Passons. Il risultato finale è a dir poco irrituale, tanto da far sembrare questo match più una partitella tra scapoli e ammogliati che un incontro di campionato, per quanto amatoriale. Nel 16 a 3 (!) in favore dei padroni di casa dei Veterani, due sono le note da segnalare: da un lato, le sei reti del capocannoniere del torneo, Fabrizio Visentin, sempre più vicino a fregiarsi anche quest’anno del titolo di miglior realizzatore del campionato. Dall’altro, le quattro marcature di Andrea Zoffi, che piazzano un altro bomber dei Veterani ai piani alti della classifica marcatori a pari merito con Teccolo delle Glorie Cordignano. Un plauso particolare al più veterano della squadra, Michelangelo Campaniello, classe 1956, per lo splendido “scavetto” realizzato dagli undici metri. Grande freddezza e soprattutto infinita umiltà e correttezza, sempre dimostrate dentro e fuori dal campo.
Cruciale incontro invece per la qualificazione alle semifinali quello disputatosi in terra veneta tra Cordignano e Da Nando. I friulani, decisi a proseguire la scalata in classifica dopo la bella prestazione contro i Veterani, vanno però a cozzare contro la supremazia della prima in classifica. 3 a 1 per il Cordignano, che si conferma ancora una volta squadra tosta e ben organizzata, soprattutto in casa.
Al Bepi Rigo di Udine va in scena il terzo incontro del girone tra il Black Stuff e il Portover. La partita si conclude sul punteggio di 1 a 1, con la squadra udinese compatta a arcigna, il cui unico demerito è forse quello di non aver creduto abbastanza in una vittoria a conti fatti possibile.

Nel girone C match tra Amasanda e Avasinis: vincono bene i collinari di San Daniele, seppur con un po’ di affanno 2 a 0, ma i due gol arrivano solo grazie a due rigori, per quanto netti. L’Amasanda si conferma comunque sempre più squadra leader del girone, con mezzo piede già nella fase finale.
A Lavariano il Pozzuolo perde il passo e scivola malamente contro una diretta rivale La Botte  Sul campo matura un sonoro 1 a 5 con cui La Botte può superare anche in classifica gli avversari di giornata
La terza partita, quella tra Sangiorgina e Feletto ’90, era già stata disputata a febbraio e si era conclusa con la vittoria per 5 a 0 della Sangiorgina.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07125 secondi