Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


SERIE C - Pavanel: testa già a Salò. Steffè: segno solo gol belli...

Le dichiarazioni su Triestina - Fermana, vinta a mani basse dall'Unione per 3-0. Destro: i padroni di casa ci sono stati superiori



La Triestina ha foraggiato la seconda piazza col successo per 3-0 ai danni della Fermana e ora resta in attesa del posticipo di domani sera Imolese-Feralpi Salò (alle 20.45 su Rai Sport).

Flavio Destro (allenatore della Fermana): “C'è poco da dire visto che la Triestina è stata superiore. Noi abbiamo fatto poco perchè loro sono stati bravi a fare una buona prestazione al di là delle nostre defezioni. Abbiamo provato a cambiare partita quando siamo andati sotto, ma non ci siamo riusciti perchè la Triestina ha fatto di più e gliene va dato atto. Noi dobbiamo cercare di conquistare i play-off, sarebbe un gran bel traguardo”.

Massimo Pavanel (allenatore della Triestina): “E' stata una bella partita da parte della Triestina, i ragazzi sono stati bravi da subito e hanno giocato la gara che si poteva fare. Sono stati cattivi e hanno dimostrato di essere superiori a un'avversaria che fin qua ha disputato un super campionato e che sta lottando per i play-off. Ora aspettiamo il posticipo della Feralpi Salò, anche perchè ormai la testa deve essere già rivolta alla trasferta proprio di Salò. Se siamo concentrati, possiamo fare risultato contro tutti e non dobbiamo neanche abbatterci se non si riesce a sbloccare subito il risultato. Prepariamo sempre gli incontri per cercare di partire bene, non è che vogliamo aspettare di fare i cambi per svoltare durante il match. Basti pensare che a tre gare dalla fine siamo secondi a 61 punti e l'anno scorso il Padova arrivò primo a 63. Sono contento che sia arrivato finalmente un gol (il primo, ndr) su un calcio piazzato. Abbiamo provato questo schema e Steffè è riuscito ad attuarlo, avendo un bel tiro. Lui e Procaccio sono sempre stati due colonne della squadra anche nei momenti difficili e lo sanno. Sono due 1996 e perciò sono il futuro della Triestina”.

Andrea Procaccio (attaccante della Triestina): “Sono contento per il gol, anche perchè proviamo in settimana a crossare e a tagliare e perciò siamo riusciti a farlo in partita. Bisogna ringraziare Steffè per averla sbloccata, così loro si sono aperti e ora... andremo a giocarci tutto a Salò. Non mi aspettavo di trovare così tanto spazio in questa stagione, pensavo di esordire e invece gioco spesso. Temevo di incontrare anche delle difficoltà sia come seconda punta sia come trequartista: ora c'è Frascatore a farlo, essendo bravo nelle due fasi”.

Demetrio Steffè (centrocampista della Triestina): “E' stata una gran partita di tutti, volevamo riscattarci sia per aver fatto un solo punto nelle ultime due partite sia per il trattamento ricevuto all'andata. Sono tre punti, ma mancano ancora tre finali. Il mio gol è frutto di uno schema e in allenamento non mi era riuscito così bene. Finora tutte le mie reti sono state belle, mi è andata bene. Con Coletti ci siamo divisi i compiti in fase e mi piacerebbe tanto giocare la prossima, ma deciderà il mister....”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04596 secondi