Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Cinque schiaffi del Cjarlins

La formazione di De Agostini conquista la salvezza matematica, sbriciolando un distratto Montebelluna: 5 - 0. Doppiette di un sontuoso Kabine e di Spetic, sigillo di Moras. E c’è pure l’esordio del giovane portiere Simone Moro, classe 2002. Evitati cosi anche gli allenamenti “punitivi”



CJARLINS MUZANE – MONTEBELLUNA  5 - 0
Gol: 20' e 35' (rigore) Kabine, 29' e 55' Spetic, 90' Moras

CJARLINS MUZANE: Calligaro (43'st Moro), Zuliani, Pisani, Politti, Facchinutti (34'st Del Piccolo), Dussi, Migliorini, Pez (26'st Ruffo), Spetic, Kabine (23'st Moras), Bussi (35'st Cudicio). Allenatore: De Agostini. A disposizione: Zavan, Parpinel, Tonizzo, Smrtnik.

MONTEBELLUNA: Secco (41'pt Milan), Pellegrini, Gasparini, Del Colle, Guzzo, Fabbian, Franceschini, Nchama (13st Abrefah), Mortaro (41st Carniato), Bonaldi (1'st Barbon), Zago (21'st Tronchin). Allenatore: Feltrin. A disposizione: Antonello, Spagnol, Moretto, De Vido.

ARTBITRO: Fantozzi di Civitavecchia. Assistenti: Feliziani e Dervishi di San Benedetto del Tronto.

NOTE - Ammonito Gasparini. Pomeriggio tiepido, terreno in buone condizioni, spettatori 300. Recupero: 4’ + 4’.

CARLINO -  Nel giorno della matematica salvezza (e, volendo, ci sarebbe ancora uno spiraglio play - off) il Cjarlins Muzane mostra la sua versione migliore, asfaltando un Montebelluna in versione discretamente vacanziera. Certo, però, cinque gol bisogna comunque segnarli: e stavolta, Kabine e compagnia non si sono proprio risparmiati. L’importante era pure provare a non subirne: missione compiuta anche questa. Per la sesta volta in stagione (nell’arco di 32 giornate), la penultima difesa del girone è infatti rimasta immacolata. Spugnando la triste parentesi altoatesina (inglorioso 0-2 a casa del St. Georgen), inoltre, Migliorini e soci hanno evitato gli allenamenti punitivi (venerdi, sabato e lunedi di Pasqua) minacciati da patron Zanutta in caso di mancato successo…

Reduce da cinque “clean sheet” consecutivi, il Montebelluna approccia meglio la sfida, anche se Calligaro non deve certo confezionare miracoli. E appena la formazione di De Agostini sale di ritmo, fioccano i gol. Apre Kabine (minuto 20), a bersaglio dopo clamoroso “sombrero” ai danni di un avversario. Al 26’ il raddoppio firmato Spetic, al culmine di un’azione iniziata da Bussi e rifinita da Kabine. E al 35’ il numero 10 di casa trasforma abilmente un rigore concesso per un fallo di Secco (costretto successivamente ad uscire per infortunio) su Bussi. Nella ripresa il Montebelluna prova - ma senza troppa enfasi e convinzione - a limare lo scarto. Al 7’ Gasparini impegna Calligaro con un sinistro dalla distanza.
Resterà l’unico intervento serio da parte del portierone nell’intero match. Ma all’11 il Cjarlins cala il poker e chiude il conto. Kabine - sempre lui - si procura ed esegue un calcio piazzato, servendo Spetic: gran destro rasoterra in diagonale e pure Milan è perforato.
Il resto va in onda soltanto perchè lo impone il regolamento: tra una girandola di cambi, giovanotti vogliosi di mettersi in mostra e qualche sbadiglio. Almeno fino al 45’ quando Moras - subentrato a Kabine - esplode un destro dal limite: Milan, immobile, nulla può. Nel frattempo De Agostini aveva concesso l’onore dell’esordio a Simone Moro, estremo difensore del 2002. Proprio un pomeriggio perfetto.

Roberto Zanitti

https://i.imgur.com/7Nv4FhZ.jpg



 

https://i.imgur.com/UgsUhye.jpg

https://i.imgur.com/sWWjI9t.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...











UDINESE - Tudor: non possiamo sbagliare

Sul tavolo, diverse opzioni. Potrebbe festeggiare addirittura già domani sera. Dover attendere - distesa sul divano - domenica pomeriggio, oppure differire tutto all’ulti...leggi
17/05/2019








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02884 secondi