Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


DOPO IL TDR - Canciani: abbiamo vinto lo stesso

Il presidente accetta il verdetto del campo e le eliminazioni precoci delle tre selezioni. “La base di scelta è ridotta, lo sapevamo ma, a livello comportamentale, i ragazzi sono stati bravissimi. E gli juniores hanno un po’ accusato il peso di dover difendere lo scudetto. Sono comunque quattro titoli negli ultimi 10 anni…”



Dodici mesi orsono, di questi tempi, tutta una corsa agli elogi e alle congratulazioni. Stavolta era prevedibile che il cellulare squillasse un po’ meno: ma si sa, sul carro del vincitore c’è sempre molto più spazio rispetto a quello del perdente. E archiviato un Torneo delle Regioni terminato troppo precocemente, con tutte le selezioni estromesse al primo turno, il capo della Figc regionale Ermes Canciani affronta l’argomento.

“A volte si vince, altre si perde, è la legge dello sport - attacca Canciani - ma la premessa è che, in Friuli Venezia Giulia vivono 1 milione e 200 mila persone e la base di reclutamento non può essere cosi vasta come da altre parti. Faccio un esempio: la nostra rappresentativa allievi è il frutto della scelta delle risorse di 60 società, mentre la Lombardia poteva pescare in 660 club…”.

Però: tutti a casa dopo il girone eliminatorio…
“Quando la qualità è elevata, puoi anche giocartela. Ma non sempre succede. E allora devi riconoscere la bravura altrui.”

Gli juniores avevano, probabilmente, il compito più arduo.
“Se gli allievi hanno fatto fatica dopo il bel successo nel “Rocco”, credo che la formazione di Furlano abbia pagato il peso psicologico di dover difendere il titolo, giocando troppo contratta. All’esordio, contro la Sicilia, avremmo dovuto vincere non 1-0, ma 5-0… Nella sfida determinante, inoltre, sono venuti a mancare alcuni elementi fondamentali, Carlevaris su tutti".

Il destino dei tecnici?
“Siamo appena rientrati: decidere qualcosa mi sembra prematuro. In ogni caso, il lavoro nel suo complesso merita apprezzamento. Come quello organizzativo, da parte degli staff".

Risultati negativi, ma…
“Vorrei sottolineare, è non è cosi scontato, il comportamento esemplare da parte dei nostri ragazzi: non abbiamo ricevuto una sola lamentela da parte dei responsabili della logistica. Incassando, anzi, molti complimenti. Anche questa è una vittoria. Cosi come non dobbiamo scordarci che, nell’ultimo decennio, abbiamo messo in bacheca quattro titoli…”. (rozan)

https://i.imgur.com/xpaRybz.jpg



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03152 secondi