Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TORNEO DELLE REGIONI - Più forti della sfortuna. E ora c'è il Veneto

La nostra Rappresentativa colleziona altri "legni", va sotto 2-0 in avvio di ripresa, ma alla distanza travolge la Calabria 8-3. Venerdì nei quarti di finale affronteremo, senza capitan Langella, i quotati "cugini"



FRIULI VENEZIA GIULIA – CALABRIA 8 – 3
Gol: nella ripresa, al 1’ Mantuano, al 3’ Cantarella, al 5’ Giordani, al 7’ Langella, al 12’ Zaami, al 13’ Cantarella, al 15’ e 16’ Pavon, al 18’ Giordani, al 19’ Zaami, al 20’ Pavon.  

FRIULI VENEZIA GIULIA: Buonanno, Coren, Someda, Cepparo, Pavon, Zaami, Busana, De Carvalho, Langella, Giordani, Colautti, Paties. All. Bovolenta.

CALABRIA: Martinis, Leonardo, Giampa, Scordino, Cantarella, Crispo, Mantuano, C. Lombardo, De Masi, Valia, Lacaria. All. A. Lombardo.

ARBITRI: D’Alessandro di Matera e Giannella di Matera. Cronometrista: Grieco di Policoro.  

NOTE - Ammoniti: Langella, Zaami, Martinis e Cantarella.  

GRASSANO (MT) –  Il Friuli Venezia Giulia vince e vola ai quarti di finale. Si chiude con un trionfo il girone eliminatorio per i ragazzi guidato da Paolo Bovolenta che, grazie anche alla concomitante sconfitta della Lombardia contro la già eliminata Campania, si qualificano come terza migliore seconda dei gironi.
Vittoria larga nel punteggio, come detto, con la sfida alla Calabria che inizia con il fattore sfortuna a farla da padrone per il Friuli Venezia Giulia, fermato per ben tre volte dai “legni”: il palo respinge la punizione di Cepparo, la traversa il tiro da lontano di Langella e ancora la traversa il diagonale di Cepparo. Si chiude, così, senza reti la prima frazione, con la seconda che si apre nel peggiore dei modi: il tiro da lontano di Mantuano equivale al vantaggio della Calabria, il destro in ripartenza di Cantarella il raddoppio.
Non demorde il Friuli Venezia Giulia, conscio della sua superiorità, e poco dopo tocca a Giordani dimezzare lo svantaggio con il diagonale indirizzato sotto l’incrocio dei pali. Due minuti dopo il pari è cosa fatta: Zaami recupera palla e serve l’accorrente Langella lesto nel insaccare. Friuli Venezia Giulia padrone del campo e poco dopo Langella e Zaami si scambiano i ruoli: il primo serve il secondo per il destro equivalente al vantaggio. Nervosismo nelle fila della Calabria con il direttore di gara che allontana il tecnico Cesare ma con la sua squadra che, alla ripresa del gioco, perviene inaspettatamente al pareggio con il colpo di testa vincente di Cantarella. Ancora reattivo il Friuli Venezia Giulia che ingrana decisamente la quarta marcia trovando, nel rapido spazio di due minuti, la quarta e la quinta rete con la doppietta firmata da Pavon. Prova a giocarsi la carta del portiere di movimento la Calabria, con la mossa che non dà i frutti sperati; è il Friuli Venezia Giulia, anzi, a colpire per altre tre volte, con analoghe conclusione dalla propria metà campo di Giordani, Zaami e Pavon. E’ il colpo del definitivo ko per la Calabria, il Friuli Venezia Giulia vola ai quarti di finale dove venerdì, alle 17.30, affronterà il Veneto privo dello squalificato Langella che, diffidato, è incappato nell’ammonizione che gli costerà un turno di squalifica.  

I RISULTATI

FVG – Calabria 8 – 3

Piemonte - Molise 7 – 2         

LA CLASSIFICA

Piemonte 9 punti, FVG 6, Molise 3, Calabria 0.

https://i.imgur.com/QKHRm51.jpg



 

https://i.imgur.com/NtZSlIZ.jpg

E' tutto vero!  La Rappresentativa regionale meno accredita, sulla carta, raggiunge i quarti di finale del Torneo delle Regioni di calcio a 5, una vera e propria impresa quella compiuta dai tecnici Bovolenta e Caridda, dai ragazzi e dallo staff al seguito, tenendo conto, particolare non da poco, delle difficoltà incontrate durante la preparazione, leggasi numeri esigui di calciatori a cui si e' potuto attingere per preparare la spedizione. Una prova maiuscola quella vista a Grassano, con i portacolori regionali padroni del campo nel primo tempo, ma fermati dai soliti 3 legni colpiti sul parziale di 0-0; mentre nella ripresa la squadra di Bovolenta sotto con un uno-due devastante dopo 3' ha avuto carattere e grinta da vendere per raddrizzare la gara e poi schiantare con un rush finale devastante gli avversari. La cronaca vede subito il Friuli V. G.  dettare i ritmi in avvio  e dopo 3' Cepparo su punizione dal limite fa gridare al gol, prodezza di Martinis che devia sul palo; al 6' Langella s'invola sulla destra ma il tiro dell'attaccante sfiora solamente il palo. Ancora Cepparo protagonista al 12' ed altro palo che fa gridare vendetta; al 15' esce dal guscio in contropiede la Calabria, Scordino esalta i riflessi di Buonanno che poi si esalta anche sulla conclusione di ribattuta di Cantarella mettendo in angolo; ultimo squillo a fil di sirena e la dea bendata volta le spalle ancora una volta a Cepparo che in diagonale fa tris di pali. In avvio di ripresa doccia gelata dopo 1' quando Martuano trova il gol della "domenica" mettendola all'incrocio dei pali; Friuli accusa il colpo e sull'unica sbavatura difensiva al 3' Cantarella  fa secco Buonanno. La rappresentativa ha pero' il pregio di non perdersi d'animo ed attacca a spron battuto, serve pero' un eurogol di Giordani al 5', diagonale che scardina la porta, a riaprire la gara. Ora i nostri alfieri sentono profumo di pareggio ed all'8' Langella si avventa come un falco su una palla nei pressi dell'area scaraventandola in rete per il 2-2; la Calabria ci capisce poco e Langella strappa dai piedi di un avversario palla a metà campo, assist al bacio per Zaami che sul secondo palo la mette dentro ribaltando la gara. Match che sembra sui binari friulani, ma la rete subita fa andare su tutte le furie la panchina avversaria, gara ferma per 5' per procedere all'allontanamento di vice allenatore e massaggiatore per le reiterate proteste verso i direttori di gara. Il Friuli Venezia Giulia rientra in campo non concentrato a dovere e sulla rimessa calabrese lascia scoperto il secondo palo dove Cantarella si fa trovare per il 3-3. Gara che procede a ritmo sostenuto, il Friuli rischia al 10' grosso, Buonanno salva su Crispo, la palla resta in area e da due metri Valia spara in porta, provvidenziale salvataggio sulla linea di De Carvalho. Il minuto chiave e' il 15' quando con un contropiede da manuale Langella mette sun piatto d'argento per Pavon che appoggia a porta sguarnita nel sacco il vantaggio; la Calabria stavolta sbanda e Pavon un minuto dopo di prepotenza la punisce per il 5-3. Avversari che negli ultimi 4' provano la carta del portiere volante; un boomerang pero' tale tattica si rivela, al 17' Giordani spara un missile da 20' metri che entra all'incrocio, la rete della staffa, la Calabria insiste col portiere avanzato ma Zaami e Pavon hanno la mira giusta e dalla propria area giustiziano gli avversari per l'8-3 finale. Grande esultanza alla fine, poi dopo 15' di attesa arriva la notizia della vittoria della Campania,già eliminata,per 7-6 sulla Lombardia che consegna ai nostri portacolori la qualificazione tra le prime 8 rappresentative italiane, facendo esplodere lo spogliatoio di Grassano.
Soddisfazione nello staff regionale nelle parole del Responsabile del calcio a 5 Massimiliano Pali raggiunto da noi telefonicamente al termine della gara " Devo fare i complimenti ai mister Bovolenta e Cariddi per il grande lavoro svolto ed ai ragazzi per la volontà e la dedizione messa in campo in questi 8 mesi di sacrifici fatti con me e con il delegato provinciale Movio; ben pochi in regione ci davano qualche chances di successo; un ringraziamento che va esteso a chi ha macinato km per portare i ragazzi agli allenamenti, in particolar modo Martini, Moras e Polo  del Maniago, Busana e staff del Martignacco , dirigenti che hanno sacrificato tempo, denaro e famiglia per una passione e per il nostro movimento, il traguardo raggiunto e' merito anche di loro!"

https://i.imgur.com/xP8nOPu.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...









TORNEO DELLE REGIONI - Travolti all'esordio

Comincia con una secca sconfitta l'avventura della Rappresentativa regionale di Calcio a 5 al Torneo delle Regioni ospitato dalla Basilicata. La selezione di Bovolenta ha dovuto arrendersi 8-1...leggi
29/04/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05353 secondi