Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Il Chions fa festa con i tifosi

Il pareggio odierno evita code pericolose per i gialloblù. Ennesimo gol d’autore di Dimas. Vittoria della classifica disciplina nel girone, quinto posto della generale a livello italiano



CHIONS – ARZIGNANO VALCHIAMPO 1 – 1
Gol: 12’ Dimas; st. 12’ Fracaro

CHIONS: Peresson, De Cecco (Duca), Vittore, Zamuner, Dal Compare, Visintin, Magnino (Kurjakovic), Zucchiatti (Acampora), Urbanetto, Dimas (Facca), Cassin (Spadera). All. Lenisa

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Farina (Dalla Valle), Lovato, Panzani, Parasecoli (Burato), Bigolin (Ferri), Maronilli, Spaltro, Antoniazzi, Cavaliere, Fracaro (Peruzzi), Serroukh. All. Di Donato

ARBITRO: Casalini di Pontedera.

NOTE: Angoli 6-1. Recupero 0' e 2'. Spettatori 300 circa.

Paure, timori, beffe dagli altri campi svaniscono al fischio finale del signor. Casalini di Pontedera. Il Chions dopo le sue prime 34 gare in Serie D conquista una meritata salvezza, con le armi del coraggio e delle linee guida di Alessandro Lenisa. Un successo festeggiato tra bracci ed abbracci assieme al presidente Mauro Bressan e tutto lo staff dirigenziale e tecnico al termine di una stagione logorante sia sotto il punto di vista fisico, ma soprattutto mentale. Un risultato enorme per la matricola gialloblù partita a fari spenti, che a piccoli passi ha costruito un cammino importante, frastagliato nel girone di ritorno, ma sempre condotto con grande determinazione. Una società solida, sempre coesa e vicina ai suoi ragazzi, ha spinto Visintin e soci al raggiungimento di un traguardo storico, dopo la promozione dello scorso anno.
Da sottolineare come alla certezza di essere nuovamente ai nastri di partenza anche il prossimo anno, ci sia il primo posto assoluto nel girone per disciplina (quinto complessivo in Italia) a dimostrazione che i risultati si possono anche raggiungere con correttezza. Bravo Chions, bravi a tutti i componenti della rosa, per molti di loro si trattava dell’esordio in quarta serie. 
Dopo i complimenti una pillola di gara. Il risultato era fondamentale e lo spettacolo al “Tesolin” per oggi poteva passare in seconda fila. Così è stato. Si è trattato di una gara giocata a sprazzi da entrambe le parti. Gol del vantaggio del Chions al 12’: staffilata di Dimas dalla distanza, palla a filo d’erba che acquista velocità e con la complicità del portiere vicentino si insacca. Il pari arriva nella ripresa, lo stesso minuto del vantaggio pordenonese. Lo sigla Fracaro, ex sacilese, con una conclusione da centro area su assist di Serroukh.
Un minuto prima Urbanetto si era divorato il 2-0, calciando sul portiere in uscita. Il resto è poca cosa, si corre, si gestiscono le traiettorie deviate da un fastidioso vento, che le allunga ad elastico. Si guardano gli orologi e si ascoltano i risultati dagli altri campi. Alle 16.47 termina la gara e la festa è doppia: i vicentini salutano la D e volano in C, i padroni di casa danno appuntamento al prossimo campionato, ancora nella quarta serie.

https://i.imgur.com/8FXUN8e.jpg



 

https://i.imgur.com/SD0CPpB.jpg

https://i.imgur.com/HYHfujE.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




PRIMA A - Rivoluzione al Vallenoncello

Quando tutti al Vallenoncello si aspettavano il prolungamento del rapporto con mister Michele Gallini, artefice dell’impresa titanica di aver portato in salvo la squadra...leggi
12/06/2019















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02140 secondi